Silenzio assordante di Salvini dopo la domanda di Bianca Berlinguer sul green pass obbligatorio: solo ironia

di Redazione Bufale |

Salvini
Silenzio assordante di Salvini dopo la domanda di Bianca Berlinguer sul green pass obbligatorio: solo ironia Bufale.net

Sta facendo anche oggi il giro del web un video estratto dal sito di LA7, a proposito della presunta mancata risposta di Salvini ad una chiara domanda di Bianca Berlinguer sul green pass. Si parla in modo specifico delle novità che entreranno in atto a partite dal prossimo 15 ottobre, con obbligo di certificato per tutti i dipendenti pubblici e privati qui in Italia. Tema, come tutti sanno, non vede la Lega allineata al governo, nonostante il Carroccio sia parte integrante dell’attuale esecutivo.

La mancata risposta di Salvini a Bianca Berlinguer sul green pass obbligatorio

In tanti stanno credendo al fatto che la sequenza disponibile a fine articolo sia autentica. In sostanza, Salvini sarebbe andato in difficoltà dopo che Bianca Berlinguer gli ha chiesto se fosse favorevole o contrario all’obbligo di green pass per lavoratori dipendenti pubblici e privati. Un silenzio eloquente, che nel giro di poche ore è diventato virale, scatenando l’ironia del web. E non del tutto nuovo, come potrete notare sul nostro sito.

Il video a fine articolo è quello integrale e ci mostra come sia stato lanciato durante la puntata di venerdì sera di Propaganda Live. Con il filmato in questione, si capisce facilmente che si tratti di un contenuto satirico, montato appositamente per rubare un sorriso al telespettatore. Insomma, con questi presupposti è più corretto parlare di satira, e non di bufala. Il problema si è creato con un’altra versione del video, più breve e totalmente incentrata su Salvini. In questo modo, gli utenti hanno avuto un’effettiva percezione delle difficoltà incontrate da Salvini nel fornire una risposta alla sua interlocutrice.

Serve pertanto un chiarimento, premettendo che il video originale su Salvini in collegamento da Bianca Berlinguer sia quello disponibile qui di seguito. Fate sempre attenzione alla satira e ai montaggi, tenendo a mente che il leghista non sia rimasto realmente in silenzio dopo la domanda sul green pass obbligatorio negli uffici.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News