Si va in tribunale con Paragone e Bassetti: il Senatore gli ha dato del ‘raccomandato’ in tv

di Redazione Bufale |

Paragone
Si va in tribunale con Paragone e Bassetti: il Senatore gli ha dato del ‘raccomandato’ in tv Bufale.net

Arrivano importanti aggiornamenti per quanto riguarda la pesante discussione avvenuta in diretta tv tra Gianluigi Paragone e Matteo Bassetti, come del resto vi abbiamo riportato pochi giorni fa sul nostro sito. La vicenda va ricostruita, considerando che il fondatore di ItalExit di recente aveva partecipato di recente a ‘Non è l’Arena’ insieme al noto virologo, con uno scontro che ha trattato per forza di cose anche tematiche mediche. Dopo le tesi rese pubbliche dal medico sulla questione Covid, la situazione è evidentemente sfuggita di mano.

Cosa succede con Paragone e Bassetti dopo la discussione tv

Per farvela breve, Gianluigi Paragone non ha accettato il modo in cui Matteo Bassetti ha espresso le proprie opinioni, facendo presente che il medico anni fa sia stato spostato da Udine al San Martino di Genova, come primario, per una chiara ragione. Il virgolettato dell’esponente politico è stato molto chiaro: “Perché suo papà ce l’ha piazzato“. Immediata la reazione del medico, che aveva minacciato il suo interlocutore con una possibile denuncia.

Così è stato, secondo quanto riportato oggi 22 novembre da diverse fonti in rete, Bassetti contesta a Paragone di aver dichiarato il falso. A fare chiarezza sulla vicenda, nel confermare la denuncia, è stato l’avvocato Rachele De Stefanis, che assiste il noto virologo genovese. A suo dire, infatti, si tratta di una notizia evidentemente fake, considerando il fatto che il padre del professor Bassetti è morto nel settembre del 2005. Allora, infatti, Bassetti aveva solo 35 anni, ma soprattutto aveva appena finito il dottorato.

Nei prossimi giorni ne sapremo di più, in merito alle possibili conseguenze per Gianluigi Paragone, dopo la conferma relativa alla denuncia giunta da Matteo Bassetti. Se confermata, infatti, la diffamazione sarebbe gravemente lesiva per la reputazione del medico. La palla, a questo punto, passa ai legali, con tutto quello che ne consegue per forza di cose.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News