Si insiste con lo sciopero generale dal 15 al 20 ottobre per il green pass: cosa sappiamo finora

di Redazione Bufale |

sciopero generale
Si insiste con lo sciopero generale dal 15 al 20 ottobre per il green pass: cosa sappiamo finora Bufale.net

Occorre necessariamente qualche informazione extra sullo sciopero generale promosso da FISI il prossimo 15 ottobre, con l’agitazione che nelle loro intenzioni dovrebbe durare addirittura per cinque giorni, arrivando in questo modo al 20 ottobre. Inutile dire che l’oggetto del contendere sia l’introduzione del green pass negli ambienti lavorativi e che, dopo quanto riportato lo scorso fine settimana sul nostro sito, sia opportuno chiarire alcuni concetti molto importanti per gli italiani interessati.

Le ultime indicazioni sullo sciopero generale dal 15 al 20 ottobre per il green pass

Quali sono le ultime informazioni che ci sono pervenute a proposito dello sciopero generale dal 15 al 20 ottobre per il green pass? Per completezza d’informazione, occorre ricordare che ancora oggi risulta che la Commissione di garanzia abbia invitato il sindacato a revocare lo sciopero perché irregolare. Abbiamo spiegato le motivazioni con l’articolo pubblicato sabato scorso e linkato in precedenza. Tuttavia, al momento pare che la richiesta non sia stata accolta, stando a quanto abbiamo appreso questa mattina.

Secondo fonti vicine a FISI, infatti, le osservazioni della Commissione Garanzia, in merito allo sciopero generale dal 15 al 20 ottobre per protestare contro l’introduzione del green pass negli uffici pubblici e private, sarebbero state rimandate al mittente. Quello che sta prendendo piede a livello organizzativo in questi giorni, infatti, sarebbe fondamentalmente uno sciopero politico e non per rivendicazioni contrattuali. Solo in quest’ultimo caso, nello specifico, si verrebbe a creare un contesto nel quale si applicano le norme invocate. Alcuni, in ogni caso, affermano di non saperne nulla:

Segnalo che nell’ente per cui lavoro (Pubblica Amministrazione) non è ancora arrivata ai dipendenti la solita comunicazione in merito allo sciopero, per cui non parrebbe essere ancora stata riconosciuta la facoltà di utilizzare quel giustificativo per motivare l’assenza“.

Situazione delicata e in continuo divenire, dunque, in attesa di conoscere gli sviluppi dello sciopero generale che, in linea puramente teorica (per ora), dovrebbe partire dal 15 ottobre, per poi essere allungato fino al 20 ottobre, affinché si possa protestare contro l’introduzione del green pass in ambienti lavorativi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News