Si chiama Tommaso Claudi il segretario consolare italiano a Kabul che salva un bambino: chi è il giovane

di Redazione Bufale |

Si chiama Tommaso Claudi il segretario consolare italiano a Kabul che salva un bambino: chi è il giovane Bufale.net

AGGIORNAMENTO: Apprendiamo che un semplice errore ha portato a definire Tommaso Claudi, segretario consolare, un console. Per quanto una sorta di “promozione di ufficio”, dato il suo eroismo, sarebbe ben meritata, è giusto ripristinare la verità dei fatti.

Proprio l’essere uscito anche dai limiti del suo ruolo per compiere un atto di sincero eroismo rende il gesto più prezioso.

Articolo originale su Tommaso Claudi

Merita decisamente un approfondimento la figura di Tommaso Claudi, console segretario consolare italiano di appena 31 anni che si trova ancora a Kabul, nonostante l’emergenza in Afghanistan che vede ormai il Paese consegnato ai talebani. Tra una fake news e l’altra, come quella che vi abbiamo riportato alcuni giorni fa a proposito della bandiera talebana, ci sono anche notizie verificate e personaggi che aiutano a riscoprire un po’ di orgoglio nazionale per noi italiani. Soprattutto perché il ragazzo è diventato popolare attraverso una foto oggi 23 agosto.

Cosa sappiamo su Tommaso Claudi il console segretario consolare italiano a Kabul che salva un bambino

Il curriculum di Tommaso Claudi è di tutto rispetto e trovate alcuni riferimenti in merito anche sul web. Dando uno sguardo agli archivi, si scopre che il ragazzo della foto sia effettivamente lui e che si trovi a Kabul dal 2017, avendo dato inizio in quei mesi alla sua carriera. Nonostante la situazione difficilissima che da alcuni giorni si vive in Afghanistan, in seguito al ritiro delle truppe americane, il console italiano ha deciso di non muoversi dal suo posto e di dare un contributo sostanziale alla popolazione.

La foto di Tommaso Claudi, che prende in braccio un bambino sotto lo sguardo vigile di un soldato, non è uno scatto di circostanza, ma la diapositiva che rende l’idea del momento storico che stiamo vivendo. Un momento nel quale il console italiano presente a Kabul ha deciso di non sottrarsi alle proprie responsabilità. Ci sono testimonianze secondo cui il ragazzo stia dormendo pochissimo, provando nei limiti del possibile a coordinare le varie operazioni di soccorso.

Anche la Farnesina ha ringraziato Tommaso Claudi, come si può notare attraverso il tweet del segretario generale, Ettore Sequi. Il console italiano a Kabul si sta facendo valere e dà un messaggio a tutti gli italiani: l’orgoglio nazionale è più vivo che mai anche in questa fase in Afghanistan.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News