Sfogo di Stefania Pucciarelli (Lega) per treno pieno di migranti, ma un utente replica: “Falso, era vuoto”

di Redazione Bufale |

Ci sono pesanti polemiche ancora oggi 23 ottobre a proposito di un post pubblicato su Facebook da Stefania Pucciarelli, senatrice della Lega, oltre che “Presidente commissione promozione e tutela diritti umani”. Una carica che le conferisce un certo ruolo, ma che non l’ha indotta a pubblicare su Facebook un vero e proprio sfogo. Mentre viaggiava in treno, infatti, ha notato che nel vagone in cui si trovava c’erano tantissimi migranti privi di biglietto. Condividendo il tutto sui social.

Stefania Pucciarelli
Stefania Pucciarelli

La repliche a Stefania Pucciarelli

Immediati, però, alcuni commenti al suo post. Tra questi, come avrete notato ad inizio articolo, ce ne sarebbe uno di un utente che si trovava a pochi centimetri da lei al momento della denuncia. Giusto dire che il racconto di quest’ultimo non possa rappresentare la verità assoluta, come è lecito mettere in discussione alcuni dei contenuti resi pubblici da Stefania Pucciarelli della Lega. Fatto sta che possiamo approfondire più da vicino la vicenda, considerando il fatto che i dubbi siano leciti su entrambi i fronti.

Non è un caso che, in questo frangente, sia stata scelta la categoria “analisi in corso“. In ogni caso, andando con ordine possiamo prendere in esame dapprima la sua denuncia: “Sono l’unica italiana nel vagone. E’ pieno di stranieri, è pieno di gente di colore senza biglietto. Grazie Pd!“. In tanti si chiedono nei commenti come faccia la senatrice della Lega ad essere così sicura della nazionalità di altri presenti in un vagone. Qui di seguito il video in questione. Con il post ancora online.

L’utente in questione ha smentito senza troppi giri di parole quanto affermato da Stefania Pucciarelli, affermando che in realtà il vagone fosse quasi vuoto. Insomma, nessuna sentenza da parte nostra, ma delle versioni a confronto che merita a prescindere un approfondimento, in modo che ognuno possa farsi un’idea su questa storia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News