Senza freni i commenti al naufragio dei migranti in Libia: “Buon appetito ai pesci”

di Redazione Bufale |

naufragio dei migranti

Il naufragio dei migranti in Libia, costato la vita ad oltre 100 persone, fa il paio con la terribile notizia del Carabiniere ucciso a Roma nella notte. Una duplice notizia di cui avremmo fatto volentieri a meno, ma se nel caso del ragazzo che ha perso la vita nella Capitale ci sono ancora delle indagini in corso, la questione appare molto più chiara con la tragedia avvenuta in mare. Fatto di cronaca che, purtroppo, attiva ancora una volta i peggiori istinti da parte di coloro che hanno assunto posizioni sovraniste sul fenomeno.

In questo senso va letto il post di Mentana, che in giornata sulla sua pagina Facebook ha evidenziato come per una donna sia del tutto normale quanto avvenuto, mostrando una freddezza che fa paura ai giorni nostri. Fino ad augurare un macabro “buon appetito” ai pesci. Approccio che evidentemente non ha lasciato indifferente il noto giornalista.

Conflitto, se così si può chiamare, che aveva raggiunto già picchi importanti quando Mentana rispose a Salvini con una polemica a distanza che aveva incoraggiato commenti via social non propriamente teneri verso il giornalisti da parte dei fan del Ministro dell’Interno. Certo, questo è un caso differente, perché se da un lato può creare discussioni il fatto che il Direttore di LA7 getti in pasto alla gogna social un utente, allo stesso tempo la gravità di quel commento è così lampante da creare inevitabilmente “un caso”. Indipendentemente dalle proprie idee politiche.

Al dì là di tutto, infatti, il naufragio dei migranti in Libia resta una tragedia che in qualche modo dovrebbe unire tutti noi anche qui in Italia. Probabilmente è questo il messaggio che Mentana vuol far passare attraverso i suoi canali social. Se ci saranno conseguenze per il fatto che abbia reso pubblico un nome ed il commento ad esso associato, esponendolo a pesanti insulti, lo scopriremo solo nei prossimi giorni. Nel frattempo, non possiamo fare altro che prendere atto dei fatti e darvi la notizia come “vera”.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News