Gaffe Salvini: oggi elogia Trump per il raid di Baghdad, nel 2014 attaccò Obama per la stessa cosa

di Redazione Bufale |

Salvini
Gaffe Salvini: oggi elogia Trump per il raid di Baghdad, nel 2014 attaccò Obama per la stessa cosa Bufale.net

Emerge oggi 4 gennaio un post del 2014 da parte di Matteo Salvini, in cui l’ex Ministro dell’Interno si schierò apertamente contro l’allora Presidente degli Stati Uniti, Obama, per il rischio di scatenare una nuova guerra: “Altro che “primavera araba”, quel genio di Obama ha alimentato una nuova, pazzesca “guerra santa” contro di noi! Pensiamo a casa nostra, invece di incasinare il mondo“. In queste ore, il leader della Lega è stato fortemente criticato per aver detto l’opposto a proposito dell’azione militare di Trump.

Articolo originale su Salvini e Trump

Non è andato giù a diversi sostenitori di Salvini quanto dichiarato dall’ex Ministro dell’Interno sui suoi canali social a proposito del raid approvato da Trump a Baghdad. Dopo la ramanzina di Famiglia Cristiana a proposito dell’imitazione del Papa, come avrete notato con il nostro articolo di stamattina, il 3 gennaio si riscontra un fenomeno del tutto anomalo nella pagina Facebook ufficiale del leader leghista. Ricostruiamo, pertanto, come siano andate esattamente le cose.

Cosa ha detto Salvini sul raid a Baghdad voluto da Trump

Tutto nasce dal post originale di Salvini, che su Facebook ha voluto esprimere il proprio consenso dopo la mossa di Trump che sta facendo tanto discutere in questo momento: “Donne e uomini liberi devono ringraziare il presidente Trump e la democrazia americana per aver eliminato uno degli uomini più pericolosi e spietati al mondo, un terrorista islamico, un nemico dell’Occidente, di Israele, dei diritti e delle libertà”. Tuttavia, come potrete notare già dall’immagine riportata nell’articolo, non tutti la vedono così.

Non a caso, c’è chi ha replicato a Salvini con argomenti molto chiari:Se i Cristiani di Aleppo hanno potuto festeggiare il Natale e fare il Presepe a Lei tanto caro, devono dire grazie alle milizie Iraniane che hanno combattuto al fianco dei Siriani. Meglio riflettere, prima di accodarsi allo scodinzolare degli europei per qualsiasi stupidaggine commettano gli Usa in Medio Oriente“.

In generale, come avrete notato dalla galleria appena riportata e dal lavoro portato avanti dai colleghi di Next Quotidiano, ci sono diversi commenti al post di Salvini in appoggio a Trump dove emerge spesso e volentieri il concetto “sono leghista, ma…“. Tutti frangenti in cui emerge un certo scetticismo sulle parole del leader della Lega a sostegno del Presidente USA. Insomma, una questione che è destinata a creare polemiche anche nei prossimi giorni a quanto pare.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News