Sbagliato attribuire a William Shakespeare alcuni frasi sulle donne ogni 8 marzo

di Redazione Bufale |

William Shakespeare
Sbagliato attribuire a William Shakespeare alcuni frasi sulle donne ogni 8 marzo Bufale.net

Occorrono precisazioni oggi 8 marzo su William Shakespeare e sulle sue presunte frasi sulle donne. E stavolta andremo dritti al punto, indicandovi come fonte il commentario biblico sul Libro della Genesi redatto a sua volta da tale Matthew Poole. Documento che è stato poi utilizzato da Matthew Henry.

Chiariamoci su William Shakespeare e le frasi sulle donne

Ne abbiamo parlato a suo tempo, con un altro articolo a tema, ma ogni 8 marzo è fondamentale ritornarci. In occasione della festa della donna circolano sul web diverse frasi ed aforismi dedicati proprio al gentil sesso e tra le più ricondivise ritroviamo una frase attribuita a William Shakespeare, ma sulla quale bisogna fare un appunto importante.

Sicuramente qualcuno avrà letto sui social o sul web queste bellissime parole sulla donna: “La donna uscì dalla costola dell’uomo, non dai piedi per essere calpestata, non dalla testa per essere superiore, ma dal lato, per essere uguale, sotto il braccio per essere protetta, accanto al cuore per essere amata“. Un bellissimo aforisma, probabilmente una delle frasi sulle donne più belle in circolazione, che i più hanno attribuito al grande scrittore inglese William Shakespeare, ma in realtà non risulta essere così.

Va bene insomma far circolare questa frase per spiegare quanto la donna sia importante e soprattutto come sia assolutamente alla pari dell’uomo, ma è anche opportuno capire da chi proviene realmente tale citazione. Facile imbattersi in una moltitudine di frasi sulle donne e questa attribuita erroneamente a William Shakespeare ritorna in auge ogni qual volta si celebra il gentil sesso.

Non è infatti apparsa sui social solo l ‘8 marzo, in occasione della festa della donna, ma anche il 25 novembre che è diventato il giorno dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne. Capita quindi di rispolverare spesso quest’aforisma, ma come accennato già in precedenza non appartiene a William Shakespeare.

Ricapitolando, questa frase nasce infatti da un commentario biblico sul Libro della Genesi redatto da Matthew Poole e ripreso da Matthew Henry in un commentario della Bibbia. Shakespeare ha scritto cose incredibili che hanno fatto la storia della letteratura inglese, ma non è assolutamente l’autore della frase che abbiamo citato ad inizio articolo.

In genere, quando si condividono frasi sulle donne, non si conosce bene l’identità dell’autore, questa volta abbiamo voluto fare una precisazione su un’errata attribuzione letteraria a William Shakespeare.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News