Salvini smentito sugli sbarchi a Lampedusa dal sindaco: “Uguali a prima, ma allora non se ne parlava”

di Redazione Bufale |

Sono dichiarazioni estremamente importanti quelle che arrivando direttamente da Salvatore Martello, sindaco di Lampedusa, che ha voluto rendere pubblica la situazione che si è venuta a creare sull’isola, in risposta ad alcune dichiarazioni di Salvini, a proposito dei cosiddetti sbarchi a Lampedusa. Da giorni l’ex Ministro dell’Interno sta provando a dare enfasi alla propria opera, evidenziando che dopo l’insediamento del nuovo governo composto dal Movimento 5 Stelle e dal Partito Democratico i suddetti sbarchi siano aumentati in modo considerevole.

Evidentemente, a Salvini non sono bastati alcuni commenti negativi da parte dei suoi stessi fan, come abbiamo avuto modo di riportarvi nei giorni scorsi con un articolo specifico. Nello specifico, registriamo proprio in queste ore un post del leader della Lega, che evidenzia non solo la presunta presa in giro alla quale Conte si sarebbe prestato in occasione di uno degli ultimi incontri con Macron, ma anche la sua presa di posizione sul numero più elevato di sbarchi a Lampedusa.

Come il sindaco Salvatore Martello ha risposto a Salvini sugli sbarchi a Lampedusa

In un contesto del genere, diventa davvero importante analizzare nello specifico il modo in cui il sindaco Salvatore Martello abbia risposto a Salvini sugli sbarchi a Lampedusa. Un contributo importante sotto questo punto di vista di arriva direttamente da Next Quotidiano, che a sua volta ha menzionato quanto riferito dal Primo cittadino oggi 19 settembre durante un’intervista rilasciata a Radio Cusano Campus:

“l fenomeno degli sbarchi è identico a prima, con una differenza che prima non se ne poteva parlare. Nessuno poteva raccontare se c’era o non c’era uno sbarco. Oggi invece gli arrivi vengono comunicati a tutti gli italiani. C’è stata un’assenza dell’informazione nel 2018 e nel 2019. Gli italiani sono convinti che con il precedente Governo i porti fossero chiusi, che gli sbarchi non ci fossero più. Invece non è così: c’erano comunque gli sbarchi e i porti erano aperti. C’è stato solo un cambiamento mediatico”.

Parole importanti quelle di Salvatore Martello, che evidenzia come il problema degli sbarchi a Lampedusa non sia stato soggetto a variazioni significative in questi primi mesi di lavoro del nuovo governo giallorosso. A suo dire, quella di Salvini sarebbe solo una strategia mediatica e volta ad ottenere consensi elettorali. Il FoglioOccorrono anche precisazioni sulla storia politica di Martello, perché pur avendo idee di sinistra, il sindaco ha lasciato il PD tanto tempo fa come ha riportato , candidandosi con una lista civica.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News