Salvini sbotta contro la querela di Carola Rackete: “Non vedo l’ora, potrebbe prendere il sole a Capri oggi”

di Redazione |

Carola Rackete

Era molto attesa la risposta di Matteo Salvini contro la querela di Sea Watch e Carola Rackete, in seguito al momentaneo arresto del Capitano dell’imbarcazione. Replica prontamente arrivata, dopo le prime notizie che abbiamo condiviso con voi nella giornata di ieri. A margine dell’evento Coldiretti che ha visto il Ministro dell’Interno ospite, c’è stato un breve incontro coi giornalisti, in cui sono stati toccati diversi argomenti. Inevitabile, dunque, che si sia parlato di quanto avvenuto la scorsa settimana.

In particolare, l’argomento più caldo è stato proprio l’episodio che risale alla giornata di ieri, con la querela di Carola Rackete nei confronti del leader della Lega che a quanto pare non crea alcuna preoccupazione a quest’ultimo. Le sue parole raccolte poco fa, infatti, sembrano andare in quella direzione, esprimendo tutto il suo dissenso nei confronti delle scelte dei giudici. In particolare, Salvini ha parlato non solo della scarcerazione del Capitano di Sea Watch 3, ma anche della sua permanenza in Italia:

“Non vedo l’ora di incontrarla in Tribunale. Di guardare in faccia una che ha provato a uccidere dei militari italiani. Qui ci sono i giudici che decidono della vita e della morte di tutti. Fosse per me sarebbe già a Berlino”.

Come si potrà notare a fine articolo con l’intervento di Salvini contro Carola Rackete, al dì là di quanto riportato poco fa tramite TGCom ci sono state anche alcune dichiarazioni “extra” del Ministro dell’Interno, il quale ritiene che il Capitano dell’imbarcazione per quanto ne sa lui oggi pomeriggio potrebbe ritrovarsi anche a prendere il sole a Capri, Portofino o ad Ostuni. Insomma, polemica infinita, che si trascinerà con ogni probabilità anche nei prossimi mesi.

Per il momento, oggi 6 luglio non resta altro da fare che prendere atto delle ultime dichiarazioni di Salvini a proposito della querela di Carola Rackete, in attesa di saperne di più su questa vicenda anche dal punto di vista giudiziario dopo la scarcerazione giunta martedì sera. A seguire il video in questione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News