Salvini risponde alla sardina musulmana, i fan mostrano una donna prima della decapitazione

di Redazione Bufale |

Salvini
Salvini risponde alla sardina musulmana, i fan mostrano una donna prima della decapitazione Bufale.net

Reazioni decisamente sgradevoli quelle che ci hanno segnalato oggi 27 dicembre alcuni nostri lettori al post di Salvini, in risposta ad alcune dichiarazioni da parte di Nibras, la famosa sardina musulmana che ha parlato durante la manifestazione di Roma come abbiamo avuto modo di evidenziare qualche settimana fa. In particolare, l’ex Ministro dell’Interno ha risposto alle domande di Giordano in diretta TV, ribadendo quali siano le sue origini e come dovrebbero andare le cose in Italia a suo modo di vedere.

Come i fan di Salvini reagiscono alle parole su Nibras

Al di là del messaggio che appare nel meme concepito dallo staff di Salvini, in cui si parla della sardina Nibras asfaltata semplicemente perché il leader della Lega ha parlato delle sue origini rispondendo a quanto detto dalle 25enne durante la manifestazione di Roma, tutto sommato i suoi toni sono rimasti civili ed educato. Certo, punti di vista assai differenti i loro, ma allo stesso tempo la sensazione che per una volta fosse stato evitato lo scontro.

Il problema si è posto coi commenti al post di Salvini, al momento della pubblicazione del nostro articolo non moderati o filtrati. Quello più popolare, ad esempio, ci mostra una donna evidentemente palestinese, poco prima della decapitazione. Il tutto accompagnato dal testo: “Questa signora dovrebbe ringraziare l’Italia che le dà la possibilità di parlare così in pubblico. Provasse a farlo nel suo Paese Natale“.

Come questo, tanti altri commenti di utenti che invitano Nibras a tornare nel proprio Paese. Alcuni lo fanno con espressioni accettabili, altri con frasi da condannare nel modo più assoluto. C’è però un dettaglio fondamentale che i fan di Salvini dimenticano oggi 27 dicembre, ovvero che la ragazza in questione sia a tutti gli effetti italiana, nata e cresciuta nel nostro Paese. Eppure, dai suddetti commenti trapela enorme disinformazioni in merito.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News