Salvini rilancia le tesi sul Coronavirus di Luc Montagnier, il Nobel dell’HIV trasmesso con bacio

di Redazione Bufale |

Luc Montagnier
Salvini rilancia le tesi sul Coronavirus di Luc Montagnier, il Nobel dell’HIV trasmesso con bacio Bufale.net

Sta facendo discutere moltissimo la decisione di Salvini di pubblicare l’intervento del Premio Nobel Luc Montagnier, per quanto riguarda le origini del Coronavirus e i presunti legami tra questa malattia e l’HIV. Occasione utile non solo per ribadire alcuni concetti sullo scienziato francese che abbiamo portato alla vostra attenzione nella giornata di venerdì, ma anche per aprire qualche altra parentesi su alcune sue passate uscite. Oltre a quelle relative allo stesso Covid-19.

Luc Montagnier sostenitore della teoria dell’HIV trasmesso con un bacio

Una piccola introduzione su Luc Montagnier è necessaria, per inquadrare un personaggio che dopo il Premio Nobel 2008 è diventato personaggio soprattutto alla ricerca del titolo ad effetto. Un esempio? Anni fa, in occasione di un’intervista rilasciata a Le Iene affermò senza remore che l’HIV potesse essere trasmesso tramite un bacio. Leggenda metropolitana che potrete trovare smentita insieme a tante altre su Help AIDS. E questo, senza nemmeno addentrarci nuovamente sui legami tra vaccini e autismo, visto che ne abbiamo parlato quattro giorni fa.

La smentita sulla correlazione tra HIV e Coronavirus affermata da Luc Montagnier

Di recente, Luc Montagnier è tornato sotto la luce dei riflettori, affermando che il Coronavirus possa essere collocato sullo stesso livello dell’HIV, in relazione ad alcune sequenze e relative conclusioni zoppicanti. Teoria, questa, già smentita dalla comunità scientifica. In particolare da Enrico Bucci:

“Su BioArxiv, un gruppo di ricercatori indiani ha rilasciato un manoscritto in cui si afferma che ben 4 sequenze di ncov2019 sono inserti dal virus di HIV. L’enormità di questa affermazione è aumentata dal fatto che gli autori suggeriscono anche che ciò sia dovuto a ingegnerizzazione umana (come unica fonte possibile della cosa). E’ UNA SOLENNE E PERICOLOSA FESSERIA.

2 sequenze sono tipiche del coronavirus di pipistrello, mentre delle rimanenti 2 solo una è davvero conservata con HIV, ma è lunga solo 6AA, il che significa che il dato è puramente casuale. Pubblicare in fretta per guadagnare visibilità e fama accademica è da criminali in questo contesto”.

Affermazioni, queste, che contrastano anche l’idea sostenuta da Luc Montagnier, secondo cui il Coronavirus sarebbe stato creato in laboratorio, prima di uscire dallo stesso e dal controllo della Cina. Un errore madornale degli asiatici a detta del francese, nonostante il post odierno di Salvini ed il fatto tutte le evidenze ad oggi disponibili stiano andando in direzione contraria. Ricordiamo, infine, che 35 premi Nobel hanno chiesto in questi anni la rimozione dello stesso Luc Montagnier da direttore part time del Centro Chantal Biya internazionale di riferimento (CIRCB) a Yaoundé.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News