Ritiene il Coronavirus una bufala e partecipa ad un Covid party in Texas: morto a soli 30 anni

di Redazione Bufale |

Covid party
Ritiene il Coronavirus una bufala e partecipa ad un Covid party in Texas: morto a soli 30 anni Bufale.net

Si torna a parlare di Covid party oggi 13 luglio, con tanto di notizia tragica che abbiamo verificato e che al momento dobbiamo darvi come autentica, almeno stando ai riscontri che giungono direttamente dal Texas, negli USA. Una vicenda che in qualche modo ci fa tornare a quella riportata stamane, con teorie negazioniste (per non dire complottiste) che in alcune circostanze possono avere risvolti tragici. Ecco perché bisogna ricostruire con precisione quanto avvenuto di recente.

La storia del negazionista che ha partecipato ad Covid party negli USA prima di morire

Una ricostruzione dettagliata arriva direttamente dal New York Times. In pratica, Un uomo di 30 anni che credeva che il Coronavirus fosse una bufala, ha partecipato a un “Covid party”. Poche settimane dopo è morto dopo essere stato infettato dal virus, secondo quanto riportato da un ospedale del Texas. Non sappiamo se “con” o “per” Coronavirus. L’uomo aveva partecipato ad un evento con una persona infetta per verificare se il Covid-19 fosse reale, ha affermato la dottoressa Jane Appleby, responsabile medico presso il Methodist Hospital di San Antonio, dove è morto l’uomo.

Non ha detto quando si è svolta la festa, quante persone hanno partecipato o quanto tempo dopo l’evento è stato ricoverato l’uomo in ospedale con Covid-1. Il soggetto in questione, almeno per ora, non è stato identificato pubblicamente. La premessa del Covid Party, particolarmente diffuso soprattutto negli USA, è testare se il virus esista davvero, al punto da esporsi intenzionalmente al Coronavirus nel tentativo diventare immuni.

Il dottor Appleby ha detto che l’uomo aveva confessato ad un’infermiera di aver partecipato ad un Covid party. Poco prima di morire, avrebbe dichiarato quanto segue: “Penso di aver fatto un errore. Credevo fosse una bufala, ma non lo è“. Dopo lo scetticismo iniziale, ci sono diversi studi e indagini che confermerebbero l’autenticità della pratica Covid party non solo in Texas, ma anche in tanti altri Stati degli USA.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News