Ipotizzata la malattia di Raffaella Carrà, ma non è sano giornalismo questo

di Redazione Bufale |

Raffaella Carrà
Ipotizzata la malattia di Raffaella Carrà, ma non è sano giornalismo questo Bufale.net

La malattia che ha portato alla morte di Raffaella Carrà ha senza dubbio lasciato un vuoto in diverse generazioni che hanno apprezzato il suo immenso lavoro nella televisione italiana e non solo, ma molti si chiedono cosa abbia effettivamente ucciso la Raffa Nazionale. Nessuno sapeva che fosse malata o almeno non a tal punto da costarle la vita. La notizia della sua morte ha scioccato tutti, non ci si aspettava un epilogo di questo genere, anche perché non c’era un sentore che potesse accadere nell’imminente.

Fermiamo le voci sulla malattia specifica di Raffaella Carrà

A quanto pare invece la situazione di salute di Raffaella Carrà non era assolutamente delle migliori, stando alle ultime indiscrezioni alcune testate hanno anche avanzato ipotesi specifiche. Non è necessario. Attenzione, sono al momento delle voci che stanno circolando, sulla sua malattia non è trapelato nulla di certo, ma sembra proprio che questo tumore abbia avuto effetti devastanti sul suo corpo nel giro di poco tempo. Questo, come se non bastassero le polemiche relative al fatto che fosse icona gay, come riportato stamane.

Raffaella Carrà non voleva però che il pubblico la vedesse in quelle condizioni ed ha sempre cercato di mostrarsi al meglio, senza mai parlare di ciò che le stesse accadendo. Indubbiamente però la lontananza dalla vita pubblica degli ultimi mesi aveva destato dei sospetti negli addetti ai lavori, non si sentiva più parlare di Raffaella Carrà, ma in molti avevano pensato alla semplice paura dovuta alla pandemia da Covid.

La sua ultima trasmissione è stata targata 2019, A raccontare comincia tu, in onda su Raitre, poi il nulla totale. Di mezzo c’è stato ovviamente lo scoppio di questa pandemia e Raffaella Carrà ne ha approfittato per riposarsi, rimanere sola con il suo segreto che intanto la stava logorando.

Raffaella, come raccontato dal compagno di una vita Sergio Japino, non voleva che il suo ricordo gioioso e luminoso venisse turbato dal calvario che stava attraversando. Da qui il silenzio assoluto, mai nulla si è scoperto su questa malattia ed al momento si parla di voci che non hanno ufficialità a riguardo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News