Reddito di cittadinanza senza averne diritto per i fratelli Bianchi: tra conferme e precisazioni

di Redazione Bufale |

Fratelli Bianchi
Reddito di cittadinanza senza averne diritto per i fratelli Bianchi: tra conferme e precisazioni Bufale.net

Si viaggia tra conferme e precisazioni sulla storia dei fratelli Bianchi che avrebbero ricevuto il reddito di cittadinanza in questi mesi, tra l’altro senza averne diritto. Dopo l’omicidio di Willy Monteiro a Colleferro sono iniziate le indagini patrimoniali nei confronti dei quattro imputati accusasti di omicidio. Si è scoperto che addirittura i fratelli Bianchi percepissero il reddito di cittadinanza, ma su questo punto è necessario chiarire meglio la questione.

Cosa sappiamo sul reddito di cittadinanza per i fratelli Bianchi

Innanzitutto in molti si stanno interrogando sul perché le indagini patrimoniali sui fratelli Bianchi siano avvenute solo successivamente al grave reato commesso. In città tutti erano a conoscenza della vita di lusso che amavano ostentare sui social gli imputati, con macchine di lusso, vestiti griffati e vacanze da sogno. Eppure si erano definiti dei nullatenenti e provenienti da una famiglia a basso reddito. E’ chiara quindi un’incongruenza tra la vita vissuta e quella dichiarata dal punto di vista fiscale.

Nei giorni scorsi abbiamo parlato di loro per la richiesta del loro legale, affinché i fratelli Bianchi potessero continuare a stare in isolamento. Ora un altro argomento che solleva indignazione popolare. Infatti, non sono poi mancate le enormi polemiche quando si è scoperto che i fratelli Bianchi potessero tranquillamente usufruire del reddito di cittadinanza, anche se il tipo di vita che svolgevano non poteva mai essere sostenuta solo con quest’entrata. Scavando ancora più a fondo è emerso però come in realtà il reddito di cittadinanza fosse usufruito dalla famiglia dei fratelli Bianchi, quindi dai genitori e non da loro in modo diretto. Questa, almeno, la tesi di Giornalettismo.

Dal punto di vista legale questa situazione cambia notevolmente le carte in gioco, con i fratelli Bianchi che non possono essere accusati di percepire il reddito di cittadinanza senza una reale motivazione, seppur è alquanto probabile che alla fine quei soldi dati alla famiglia finissero comunque nelle loro tasche. Sta di fatto che la vita di lusso sfrenata mostrata sui social con grande orgoglio cozza incredibilmente con quanto alla fine dichiaravano ogni anno all’agenzia delle entrate.

E’ inevitabile quindi che si debba scoprire da dove provenissero quei soldi in grado di far vivere loro una vita così agiata, seppur considerati nullatenenti. Quest’aspetto ovviamente si andrà ad aggiungere all’accusa di omicidio del povero Willy Monteiro, l’unica reale vittima di tutta questa vicenda e che purtroppo non potrà più continuare a vivere la propria vita. Vi terremo aggiornati sugli altri dettagli relativi al reddito di cittadinanza per i fratelli Bianchi.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News