Reale la vignetta Charlie Hebdo su Notre Dame: da Amatrice ed il ponte di Genova all’incendio

di Redazione Bufale |

Reale la vignetta Charlie Hebdo su Notre Dame: da Amatrice ed il ponte di Genova all’incendio Bufale.net

Da ieri sera si discute tanto sui social sulla possibilità che potesse arrivare effettivamente la vignetta Charlie Hebdo in merito all’incendio di Notre Dame a Parigi. Nello specifico, sui social tanti utenti italiani avevano dato per scontato che, dopo le copertine dedicata ad Amatrice e al Ponte Morandi di Genova, il medesimo trattamento non sarebbe stato riservato ad un episodio così brutto per la Francia. Ebbene, quelle stesse persone dovranno fare un passo indietro, ricordando anche le critiche riservate al giornale dopo l’articolo che appena otto mesi fa abbiamo dedicato alla copertina sul Ponte Morandi (per chi lo avesse dimenticato, lo trovate nel nostro archivio).

Per chi dovesse mettere in dubbio la veridicità della vignetta Charlie Hebdo sull’incendio di Notre Dame, considerando il fatto che in passato abbiano preso piede effettivamente delle bufale sulle presunte “opere” dello staff, vi rimandiamo all’archivio ufficiale della rivista, dove gli utenti registrati ed abbonati potranno scaricare l’edizione uscita eccezionalmente oggi 16 aprile dopo i fatti di ieri. Anche chi non ha i suddetti diritti, potrà comunque osservare la copertina in questione.

Al dì là delle scelte di buon gusto e sul fatto che qui da noi si possa apprezzare o meno come lavorino, è importante evidenziare che la loro ironia, per quanto macabra, non sia unilaterale e concentrata sui soli fatti che avvengono in determinati Paesi. Come riportato ad inizio articolo, è chiaro in questo caso il riferimento al terremoto che ha devastato Amatrice, o il crollo del Ponte Morandi a Genova lo scorso mese di agosto. Tutti avvenimenti ai quali è stata associata una vignetta Charlie Hebdo.

Insomma, i soliti soggetti che non ci fanno mai mancare le loro sentenze sui social, ora dovranno prendere atto dell’autenticità di una copertina sì discutibile, ma che quantomeno mette a tacere un certo tipo di critica per la vignetta Charlie Hebdo “standard”. Una piccola lezione, se vogliamo, dopo l’incendio di Notre Dame.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News