RealClearPolitics.com «ha tolto» la Pennsylvania a Biden – Ancora bufale in salsa Q

di Bufale.net Team |

RealClearPolitics.com «ha tolto» la Pennsylvania a Biden – Ancora bufale in salsa Q Bufale.net

“RealClearPolitics.com «ha tolto» la Pennsylvania a Biden” è il nuovo grido di allarme dei seguaci del Patriota Q.

La narrazione alle spalle di questo la conoscete già: il Patriota Q sa benissimo che Trump ha matematicamente perso le elezioni, nonostante gli enormi poteri che l’amato Trump (in più di un senso…) gli ha consentito ha permesso tutto questo, ma in realtà lui stesso ha chiesto a Trump di vivere la stagione più umiliante della sua esistenza (vedi Four Seasons – il Negozio di Giardinaggio e non l’hotel…) per uno scopo preciso.

E lo scopo preciso è la “sting operation”: operazione sottocopertura.

Sostanzialmente il Patriota Q è seriamente convinto di riuscire grazie a tecnobubbole degne della fantascienza di cui i “Beta Males” che l’hanno creato sono letteralmente imbevuti di riuscire a identificare tutti i votanti Dem che hanno tradito Trump dalle loro schede “Sicuramente false” per poi condannarli a morte visitandoli casa per casa col suo esercito paramilitare segreto di cosplayer di Final Fantasy preso dal noto film “La Notte del Giudizio”.

Per poi, probabilmente, chiedere a Trump di nascondersi sotto il letto della Casa Bianca mentre aspetta Biden nascosto nell’armadio con uno spadone di cartone per urlargli che lo ucciderà.

Incidentalmente, la stessa narrazione che ha ammanito per mesi alla crescente comunità novaxx: anche l’Operazione Warp Speed era un geniale piano ordito dal Patriota Q per aspettare che i Dem (nella sua immaginazione gli unici favorevoli alla vaccinazione) si mettessero in fila per trucidarli tutti assieme coi medici vaccinisti.

Nautralmente tutto questo richiede prove: e quando le prove non ci sono, il Patriota Q si siede nella sua triste stanzetta piena di poster vagamente omoerotici di Trump che odora di piscio, fallimento e Ramen economico e ci dà dentro di illazioni, immagini inattinenti e artefatte.

RealClearPolitics.com «ha tolto» la Pennsylvania a Biden – Ancora bufale in salsa Q

Ricordate la bufala di Kamala Harris transessuale ottenuta con una screenshot di Faceapp, il giochino Facebook per piccoli Patrioti Q annoiati, vero?

Il Patriota Q l’ha rifatto. Diffondendo una immagine sui conteggi nel quale la Pennsylvania torna tra gli stati disputati dopo una parentesi in cui RealClearPolitics l’avrebbe assegnata a Biden.

Parentesi che non è mai esistita.

RealClearPolitics.com «ha tolto» la Pennsylvania a Biden - Ancora bufale in salsa Q
RealClearPolitics.com «ha tolto» la Pennsylvania a Biden – Ancora bufale in salsa Q

Ovviamente una bufala. Ovviamente fake. Nonostante coprolaliche traduzioni Italiane del rango di

Hanno tolto anche la PENNSYLVANIA dai conteggi elettorali !
Mmmmmh … chissà come mai ? 🤣
I me(r)dia italiani tremano ed hanno già inserito la retromarcia, ma ormai è troppo tardi.
Remember well, Uncle Donald won’t even forget you!

Come dimostra Facta.news

Tom Bevan, co-fondatore e presidente di RealClearPolitics, ha chiarito dal suo profilo ufficiale di Twitter che il sito non ha mai attribuito la Pennsylvania a Joe Biden (come invece fatto il 7 novembre da altri media. Ad esempio da CNN, Fox News, Associated Press). Non corrisponde al vero quindi affermare che RealClearPolitics abbia tolto dal conteggio dei voti per Joe Biden i grandi elettori della Pennsylvania, semplicemente perché non glieli ha mai assegnati.

E infatti abbiamo le copie della cache a testimoniare la cosa.

E anche senza i voti ancora in conteggio, una rimonta di Trump è un evento matematicamente improbabile, se non impossibile.

Nulla è cambiato, nulla da vedere.

Lo stesso Biden infatti considera i tentativi di Trump di ostacolare la transizione del tutto irrilevanti: e il Patriota Q non sta aiutando il suo paladino/alleato/oggetto del desiderio in alcun modo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News