Delirante intervista al capo ultras del Verona: “Balotelli non è italiano, anche noi con un ne**o in squadra”

di Redazione Bufale |

Delirante l’intervista rilasciata a Radio Café dal capo ultras del Verona, Luca Castellini, in merito agli insulti razzisti piovuti addosso a Balotelli ieri al Bentegodi. Come riporta Fcinternews, il tifoso scaligero ha rincarato la dose: “Balotelli? E’ italiano perché ha la cittadinanza italiana ma non potrà mai essere del tutto italiano. Ce l’abbiamo anche noi un negro in squadra, che ha segnato ieri, e tutta Verona gli ha battuto le mani. Ci sono problemi a dire la parola negro? Mi viene a prendere la Commissione Segre perché chiamo uno negro? Mi vengono a suonare il campanello?

Articolo originale

Episodio che farà discutere quello al quale abbiamo appena assistito durante la sfida tra Verona e Brescia, a causa di alcuni insulti razzisti rivolti a Balotelli. L’attaccante italiano, infatti, è stato bersaglio di cori riguardanti il solito tema della discriminazione per il colore della pelle, al punto da reagire durante nel corso del secondo tempo della partita. Nei pressi della bandierina, infatti, il giocatore ha ricevuto palla da un compagno, salvo poi afferrarla tra le mani per poi scagliarla verso la curva del Bentegodi.

I precedenti di Balotelli a Verona sui cori razzisti

Non è la prima volta che si riscontrino episodi di razzismo nei confronti di Balotelli a Verona. Nel 2010, quando indossava ancora la maglia dell’Inter, si verificò qualcosa del genere, anche se in quel frangente la partita si era disputata contro il Chievo. Allora il calciatore non disse nulla durante i novanta minuti, salvo poi criticare duramente i sostenitori clivensi rilasciando un’intervista a Sky.

Va detto che, subito dopo il gesto eclatante di Balotelli, i telecronisti Sky hanno affermato di non essere sicuri della matrice razzista dei cori rivolti al calciatore. Da un primo replay, isolando l’audio proveniente dallo stadio, si percepiscono chiaramente i fischi a lui rivolti, ma solo un’indagine più approfondita potrà darci maggiori informazioni su quanto avvenuto poco fa nella curva del Verona. Al netto dei precedenti del ragazzo in questo stadio.

Da sottolineare il bel gesto di Salcedo, attaccante del Verona di colore e al momento autore del gol che ha sbloccato la partita. Nonostante la giovane età, infatti, è stato proprio lui il primo a tentare di calmare Balotelli, il quale subito dopo il gesto appena raccontato ha preso immediatamente la via degli spogliatoi. Grazie all’intervento di Salcedo e di altri giocatori, anche del Verona, è stato quantomeno possibile evitare la sostituzione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News