Radiato Riccardo Szumski dall’Ordine: i comportamenti contestati alla bandiera NoVax

di Redazione Bufale |

Riccardo Szumski
Radiato Riccardo Szumski dall’Ordine: i comportamenti contestati alla bandiera NoVax Bufale.net

Ci stanno arrivando conferme, in queste ore, a proposito della notizia che vede Riccardo Szumski radiato dall’Ordine dei Medici. Si va in questa direzione, dunque, a proposito di un personaggio che ha fatto parlare molto di sé non solo per le sue posizioni decisamente contrarie al vaccino Covid, al punto da diventare con il trascorrere dei mesi una vera e propria icona dei NoVax, ma anche contro Mattarella. A detta di diverse testate, infatti, di recente è arrivato a definire “traditore” il Presidente della Repubblica.

Cosa si contesta a Riccardo Szumski, radiato dall’Ordine dei Medici

Il medico, dunque, torna a far parlare di sé, dopo alcuni approfondimenti che abbiamo portato alla vostra attenzione alcuni mesi fa sul nostro sito. In attesa di capire se ci saranno ulteriori sviluppi su questa vicenda, con un probabile ricorso da parte del medico, bisogna fare il punto della situazione e comprendere come sia stato possibile arrivare ad una decisione così drastica. Riccardo Szumski, infatti, è stato radiato dall’Ordine dei Medici dopo 40 anni di servizio e alle soglie della pensione.

Secondo quanto riportato dall’edizione di Padova del Mattino, al medico vengono contestati comportamenti che evidentemente non potevano più essere ignorati. Gli stessi che, a conti fatti, pare siano stati oggetto di valutazione in seguito alla sue decisione di ricorrere alla prescrizione di cure domiciliari contro il Covid. A completare il quadro, poi, troviamo anche svariati certificati di esenzione alla vaccinazione da lui preparati, che sono stati poi consegnati ad alcuni insegnanti in Friuli.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News