“Questo è Sergio Marchina, un professore contro Salvini a Bugliano”

di Shadow Ranger |

Abbiamo più volte parlato di come il meme sia spesso uno strumento beceramente politico. Ma quando devi creare un meme salendo sulle spalle di memi famosi, il minimo che ti sia richiesto è conoscere il meme di riferimento.

In questo caso la bufala di Sergio Marchina è un meme indinniato ed indinniante, che nel tentativo di creare una controparte “buonista” al caso del professore sovranista che minacciava le “Sardine” di bocciatura, inciampa in una serie di errori che lo rendono trasparente. Se non, addirittura, del tutto grottesco.

Ma partiamo dal meme

Il meme di Sergio Marchina
Il meme di Sergio Marchina

“Salvini è un criminale, dovrebbe marcire in carcere altro che – Carola Rackete ha fatto benissimo a speronare la Guardia di Finanza. È quello che insegno ai miei alunni ogni giorno, e chi non è d’accordo deve ripetere l’anno, nella mia scuola comando io!”

Grazie PD!!

Questo è un professore delle superiori di Bugliano, provincia di Varese, e si chiama Sergio Marchina. Ecco come ragionano i “Democratici” Buonisti!!!! O la pensi come loro o ripeti l’anno!! E questa sarebbe quella che chiamiamo democrazia?????

Questa, infatti, è quella che chiamiamo bufala.

Sotto forma di meme politicizzato.

Ed ora mio piccolo mematore, vinci un paio di lezioncine gratis, offriamo noi.

Il meme in tutto il suo sordido dettaglio

Il meme di Sergio Marchina è semplicemente un centone di tutto quello che fa inviperire i Sovranisti da tastiera: citazioni al caso Rackete, naturalmente esasperate e prese dalla blogosfera bufalara anziché dalla cronaca, la solita figura di “Comunista contro Salvini” sbattuta all’indinniazione popolare con nome e volto in chiaro, e riferimenti al caso del “Professore Sovranista”.

In più, un tentativo di ricollegare tutto al meme di Bugliano, come inner joke assolutamente malposto, dato che il meme di Bugliano si regge su un immaginario comune Toscano con vizi e virtù copiati dalla rivalità Pisa-Livorno delle barzellette, e non certo del varesotto.

La foto in realtà ritrae il famoso attore Alvaro Morte, sul set di “La Casa di Carta 3”, altrettanto famosa Fiction.

Potete quindi comodamente togliere l’amicizia ed il saluto a chiunque vi abbia condiviso questo meme in bacheca: vi guadagnerete in tempo, salute e cerchie social.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News