Preside minacciato dai no-vax per aver invitato le famiglie a vaccinarsi: gli recapitano la foto di un proiettile

di Luca Mastinu |

Preside minacciato dai no-vax per aver invitato le famiglie a vaccinarsi: gli recapitano la foto di un proiettile Bufale.net

Preside minacciato dai no-vax, e non certo in forma leggera. Vincenzo Caico, questo il nome del dirigente scolastico del liceo “Michelangelo Buonarroti” di Monfalcone, si è visto recapitare la foto di un proiettile.

La circolare del dirigente

Come ricostruisce Orizzonte Scuola il 4 agosto Caico, in qualità di dirigente scolastico, aveva inviato una circolare in cui invitava le famiglie a vaccinarsi in vista del rientro a scuola in presenza. Ecco il testo della circolare:

Tornare alla normalità e consentire alle nostre ragazze e ai nostri ragazzi di riprendere le fila di una crescita sana, all’insegna della socialità, dello sviluppo personale, della scoperta delle proprie attitudini e dei propri talenti, è un imperativo urgente. Manca ancora poco più di un mese al ritorno a scuola. Pur nel rispetto della libertà di scelta di ciascuno, invito tutti a battere sul tempo il virus e vaccinarsi. Confidiamo nella scienza, quella vera, e nel dubbio o nella paura chiediamo consiglio al medico di famiglia o al pediatra. Prevenire il virus, contribuire a fermarne la diffusione, mettersi in sicurezza è un dovere civico, un gesto di cura e responsabilità verso noi stessi e verso gli altri.

La minaccia dei no-vax e la denuncia

Martedì 24 agosto un’assistente amministrativa di Caico, ricevuta la corrispondenza, tra le lettere ha trovato la missiva incriminata chiusa in una busta bianca. All’interno era contenuto lo stesso messaggio inviato da Caico alle famiglie con la foto di un proiettile in allegato.

Il dirigente scolastico ha subito sporto denuncia ai carabinieri che ora indagano sull’accaduto per individuare i responsabili. I militari stanno valutando un possibile collegamento con altre offese e minacce ricevute dall’Istituto nel mese di giugno, quando ai maturandi era stata offerta la possibilità di ricevere il vaccino presso la scuola.

La solidarietà del ministro Bianchi

Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi sui social, nella giornata di ieri (giovedì 26 agosto), ha scritto di aver telefonato al dirigente scolastico per esprimere la sua solidarietà:

Sono atti intollerabili. L’ho sentito per esprimere la mia solidarietà e quella del Ministero. Gli ho detto che non è solo, che siamo al suo fianco, al fianco del suo Istituto e al fianco della scuola che vuole accogliere in presenza e in sicurezza i nostri ragazzi. Andiamo avanti.

Caico è stato contattato anche dall’ex ministra Lucia Azzolina e dal presidente del Friuli Venezia Giulia Massimiliano Fedriga.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News