Preservativi nell’Happy Meal: l’educazione sessuale secondo McDonald’s?

di Bufale.net Team |

Preservativi nell’Happy Meal: l’educazione sessuale secondo McDonald’s? Bufale.net

Preservativi nell’Happy Meal al posto dei giocattoli che i più piccoli si apprestano a trovare in mezzo al pasto. Uno scherzo, quello messo in atto dalla catena di fast food McDonald’s, che ha trovato clienti perplessi e imbarazzati nel dover spiegare ai loro figli che quella bustina non nascondeva un palloncino (più o meno) né una figurina da collezionare.

Se solo questa storia fosse vera.

Il post

Questo post è stato pubblicato su Facebook dalla pagina Quel che non sapevi l’8 aprile 2022 e riporta quanto segue:

Nel 2010, McDonald’s ha erroneamente confezionato e distribuito 5.000 Happy Meal con un preservativo invece di un giocattolo.

I fatti

Era il 2012 quando l’account Twitter certificato What The F*** Facts ha pubblicato lo stesso messaggio in lingua inglese. Se cerchiamo le parole chiave in inglese su Google, tuttavia, ci imbattiamo in questo articolo pubblicato nel 2010 dal sito Cap News, e subito la nostra attenzione si sposta sul disclaimer in basso a destra:

“All material is satire”. In pratica, tutti i contenuti pubblicati da Cap News sono satirici. Eppure il nostro spirito critico ci insegna che dietro le bugie (leggasi “bufale”“articolo satirico”) si nasconderebbe un fondo verità.

Lo troviamo in questo articolo del Corriere del 2007. In Nuova Zelanda una coppia di nonni aveva portato la nipotina a mangiare un Happy Meal, ma all’interno della confezione trovarono un preservativo anziché un giocattolo per la bimba. La coppia protestò contro il personale, che offrì loro un secondo pasto.

Un episodio singolare, quindi, che di sicuro è stata la base per far partire una leggenda metropolitana.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Il seguente articolo fa parte del progetto di FACT-CHECKING di Bufale e segue tutte le regole del fact-checking e della metodologia qui indicata. Per eventuali reclami potete contattarci al seguente indirizzo.

Latest News