PRECISAZIONI Volantini Noi con Salvini si affida agli extracomunitari – Bufale.net

di David Tyto Puente |

precisazioni-volantini-noi-con-salvini-extracomunitari
In molti ci hanno chiesto se è vero che un immigrato abbia distribuito, a pagamento, i volantini elettorali della lista “Noi con Salvini” per le elezioni regionali in Puglia.
Il ritaglio di giornale raffigurante l’immigrato ha fatto il giro del Web. Non sono mancati gli attacchi politici, del resto in piena campagna elettorale, tra cui quelli di SEL dalla propria pagina Facebook:

sel-volantinaggio-giordano-noi-con-salvini-lecce
A Lecce i volantini di “Noi con Salvini” sono diffusi dagli extracomunitari.
Sì, avete letto bene: Salvini e i suoi fanno propaganda razzista e xenofoba al Sud (!) utilizzando gli immigrati. Gli stessi che vorrebbero cacciare.
Perché loro sono così, allergici alla coerenza. Scambiata probabilmente per una pericolosa clandestina.

Stesso discorso da parte di Marco Furfaro, membro della segreteria nazionale di SEL, dalla sua pagina Facebook:

marco-furfaro-sel-volantinaggio-giordano-noi-con-salvini-lecce
Gli immigrati tolgono il lavoro agli italiani“, “sono troppi”, “aiutiamoli a casa loro”. Ma poi se c’è da dare i volantini, chiudiamo un occhio, che li paghiamo 3 euro l’ora e costano poco più degli schiavi. Che squallida doppiezza.

I volantini distribuiti dall’immigrato sono quelli del candidato alle elezioni regionali pugliesi Mauro Giordano per la lista “Noi con Salvini”. Lo stesso candidato si difende con due post pubblici sul suo profilo Facebook. Ecco il primo, pubblicato il 29 maggio 2015:

mauro-gianni-giordano-volantinaggio-immigrato-noi-con-salvini
Buongiorno, naturalmente chi ha scritto e divulgato sul giornale “il Quotidiano” che al pakistano, al quale avrei affidato la distribuzione di miei volantini propagandistici, ho dato 25 euro più bevande per otto ore di lavoro, se ne assumerà la responsabilità.
Personalmente non conosco il ragazzo che hanno sbattuto in foto sul quotidiano ma ho saputo essere amico della persona alla quale ho affidato il compito di aiutarmi nella distribuzione dei volantini stessi.
Facile scrivere ciò che si vuole con un “sentito dire”ed infangare un candidato alla regione alla chiusura della campagna elettorale;
Personalmente lo ritengo un gesto di una gravità assoluta specie se compiuto da un giornalista professionista ed avallato da un direttore.
Notizie condite con questo tenore non si pubblicano su segnalazioni via mail di un pinco pallino qualunque.
Il pakistano so’ essere in italia da anni così come molti altri suoi connazionali, ed è stato regolarizzato dal governo italiano, lo stesso governo che grazie ai voti di PD e 5 Stelle ha abolito il reato di clandestinità.
L’ho ripetuto in tutte le piazze : Noi non siamo contro agli immigrati e non vogliamo sparare su nessuno (come ha detto il giornalista Magista’ a TeleNorba…salvo poi rimangiarmi tutto e porre le proprie scuse) noi siamo per uno STOP al l’invasione, all’immigrazione incontrollata.
Non credo sia una notizia poi così eclatante, e’ solo una notizia buttata giù così per sentito dire, e’ una notizia che tu giornalista non butti sul giornale se non hai la certezza di ciò che scrivi…altrimenti tiene assumi le responsabilità.
Chi ritiene di far notizia dovrebbe ricordare anche, ma non lo dice, che nel nostro schieramento di partito abbiamo fior fiore di parlamentari di provenienza extracomunitaria.
Strumentalizzare e’ il solito giochetto di chi ha paura.
Valuteremo le azioni legali del caso.

Ecco il secondo, pubblicato il 30 maggio 2015:

mauro-gianni-giordano-volantinaggio-immigrato-noi-con-salvini-30-maggio
ENNESIMO TENTATIVO DI DENIGRARE LA MIA PERSONA
I N C R E D I B I L E ‼️
Non si può essere bersagliati così meschinamente
Naturalmente stiamo provvedendo a querelare presentando documento e codice fiscale del pakistano e soprattutto ricevute di pagamenti effettuati alla ditta che si è occupata della distribuzione e che ha scelto oltre ai 7 italiani un cittadino pakistano regolarmente residente in Lecce da diversi anni.
I veri razzisti sono coloro i quali hanno montato questo teatrino
I veri irresponsabili sono coloro i quali hanno fatto si che un tale schifo infondato potesse essere oggetto di divulgazione e denigrazione del candidato….ritratto per altro in una foto, scelta ad arte, che non lo ritrae certamente in una posa naturale e che rende giustizia alla sua grazia.

Attraverso questi post di difesa del candidato per “Noi con Salvini”, è possibile confermare il fatto che il ragazzo ritratto nelle foto con i volantini sia un pakistano, extracomunitario regolare in Italia, che ha realmente distribuito quel materiale elettorale a pagamento, ma è stato ingaggiato dalla ditta che si occupa della distribuzione del materiale elettorale e non direttamente dalla lista candidata alle elezioni regionali in Puglia.
Lo stesso candidato, in uno dei suoi commenti, fa presente che durante la sua campagna elettorale si è affidato, inoltre, ad un artista senegalese:

artista-senegalese-mauro-gianni-giordano
Brutto il marchio che continuano ad imprimere su NOI con SALVINI
Ci fanno passare per razzisti, per gente che odia gli extracomunitari.
Comunque non credo che la persona alla quale ho affidato la mia distribuzione abbia compiuto un delitto nel farsi coadiuvare da un cittadino non italiani.
I VERI RAZZISTI sono quelli che si meravigliano del fatto che un extracomunitario possa essere integrato.
Domani vedremo cosa scriveranno sul fatto che ho inteso avvalermi della collaborazione artistica di una cittadina Senegalese.
Rob de matt ‼️

.

Latest News