PRECISAZIONI Ritirata mozzarella di bufala dal Ministero della Salute: pericolo listeria?

di Redazione |

Ministero della Salute

Panico in queste ore sui social, dove ha preso piede la notizia di un presunto provvedimento da parte del Ministero della Salute in merito al ritiro dal mercato di uno specifico lotto di mozzarella di bufala italiana. Nel dettaglio, come spesso e volentieri avviene in queste circostanze, si parla di listeria monocytogenes. Considerando quanto sia diffusa la news allarmistica, abbiamo deciso di vederci chiaro, in modo da condividere coi nostri lettori un punto della situazione aggiornato e completo oggi 1 settembre.

Esiste realmente un pericolo per il pubblico italiano? Quale marca e quale lotto sono stati coinvolti dal ritiro? Soprattutto, esiste un annuncio ufficiale da parte del Ministero della Salute in grado di fare chiarezza una volta per tutte su questa vicenda? Insomma, moltissimi quesiti senza risposta, almeno ad una prima lettura dei suddetti post che, effettivamente, tendono a creare una certa preoccupazione. Partiamo dal presupposto che la notizia è stata data dal sito “Sportello dei diritti”, che al momento non specifica il tipo di prodotto sotto la lente d’ingrandimento per listeria monocytogenes, girando la questione proprio al Ministero della Salute:

“Nelle prossime ore, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, il Ministero della salute dovrebbe indicare sul suo sito web (il condizionale è d’obbligo), nella sezione “Avvisi di sicurezza”, i lotti, il produttore e il nome di vendita della mozzarella di bufala interessata da questo richiamo a livello europeo”.

Ministero della Salute
Ministero della Salute

Resta il fatto che, al momento dell’uscita del nostro articolo sulla presunta mozzarella di bufala italiana ritirata dal mercato a causa della minaccia “listeria monocytogenes”, non ci siano annunci ufficiali all’interno del sito del Ministero della Salute. Basta infatti recarsi nella pagina degli avvisi menzionata da D’Agata, per rendersi conto che a due giorni dal lancio dell’allarme non ci siano ancora informazioni in merito. Per scrupolo, dunque, al momento non parliamo né di “notizia vera”, né di “bufala”.

Per rendere meglio l’idea del modo in cui abbiamo deciso di trattare la notizia oggi 1 settembre, occorre evidenziare quanto avvenuto un paio di mesi fa in Italia, quando ci fu il ritiro del Minestrone Findus per la medesima ragione come potrete notare dal nostro approfondimento di allora. In quel caso, infatti, parlammo di notizia vera in quanto fu immediato l’annuncio da parte del Ministero della Salute. Inutile dire che nel caso in cui ci siano novità sulla questione del ritiro di un brand specifico legato alla mozzarella a causa dell’allarme listeria monocytogenes, ve lo comunicheremo prontamente.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News