PRECISAZIONI Medesano (Parma): Albero di Natale nei parcheggi per disabili

di Redazione-Team |

PRECISAZIONI Medesano (Parma): Albero di Natale nei parcheggi per disabili Bufale.net

Si avvicina il Natale a Felegara, piccola frazione di Medesano in provincia di Parma, e come da tradizione il paese si decora a festa e un grande albero pieno di luci trova posto in piazza Foppiano. Ma in tempi di social anche gli addobbi natalizi possono generare onde di malcontento di portata imprevedibile, ed è così che un appassionato post sul profilo Facebook di una abitante del posto, che chiama in causa l’amministrazione comunale per aver sistemato l’albero nel parcheggio della piazza proprio sopra i due posti riservati ai disabili, assume rilevanti proporzioni:

La donna è portatrice di handicap e si sente defraudata di un diritto. Insieme a lei protestano altri concittadini e le spiegazioni degli organi competenti non tardano ad arrivare. Un assessore chiarisce, in conversazione privata con la donna, che esiste una regolare ordinanza comunale datata 30 novembre 2017 che prevede: «L’istituzione temporanea di n. 2 stalli di sosta riservati ai disabili attigui a quelli occupati dall’albero di Natale in Piazza Cav. Foppiano in Felegara, da oggi sino alla data di rimozione dell’addobbo». L’autrice del post riporta il documento inviatole:

Della faccenda si occupa anche la Gazzetta di Parma chiarendo quello che sembra solo un grosso equivoco. L’assessore comunale Alessandro Barbieri parla di bufala e strumentalizzazione dell’accaduto e diffida gli organi di stampa dal diffondere la notizia senza aver fatto le dovute verifiche.

Il problema, tuttavia, non sembra risolversi con l’assegnazione delle due aree di sosta per disabili temporanee dal momento che gli spazi concessi in sostituzione non sarebbero adeguati a consentire l’accesso al veicolo (o l’uscita dal veicolo) a un utente costretto a spostarsi in sedia a rotelle.

Per dovere di approfondimento dobbiamo citare due testi di legge:

L’articolo 10 del DPR 24 luglio 1996, n. 503 (che regola la rimozione delle barriere architettoniche) che a sua volta richiama il Decreto del Ministro dei lavori pubblici 14 giugno 1989, n. 236 (punto 8.2.3.) che nello specifico stabilisce la misura minima di un spazio adibito a parcheggio per disabili che è non meno di 3.20 m per quello che riguarda la larghezza, e non meno di 6 m nel caso di parcheggio posto lungo il senso di marcia.

In conclusione: se i due posti indicati in sostituzione dello spazio per disabili occupato dall’albero di Natale soddisfano questi requisiti, ovvero una larghezza minima complessiva di 6.40 m (dal momento che si tratta di posti affiancati)  si è trattato effettivamente di un equivoco, altrimenti sarebbero opportuni ulteriori chiarimenti.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News