PRECISAZIONI Il drone ambulanza che potrebbe salvarti la vita

di Bruce McFrank |

PRECISAZIONI Il drone ambulanza che potrebbe salvarti la vita Bufale.net


precisazioniCi hanno segnalato questa notizia, pubblicata da Ticino Finanza.

Uno studente olandese di ingegneria di 23 anni, Alec Momont, ha realizzato un prototipo di “drone ambulanza”, un defibrillatore volante in grado di raggiungere le vittime di un attacco cardiaco entro pochi minuti.

Il prototipo, uno dei primi al mondo, è stato presentato in Olanda all’università Tecnica di Delft. Il drone , dotato di 6 eliche, può raggiungere la velocità di 100 km orari e trasportare fino a 4 chili, tiene traccia delle chiamate mobili di emergenza e utilizza il GPS per navigare.

Il veivolo è in grado di portare il defibrillatore in un minuto dalla chiamata in una zona di 12 km quadrati, aumentando le possibilità di sopravvivenza, dall’8 all’80%, delle circa 800.000 persone che ogni anno hanno un arresto cardiaco, mentre i servizi tradizionali d’emergenza impiegano mediamente 10 minuti per arrivare sul posto ma la morte celebrale si verifica entro i 4/6 minuti. Una volta sul posto il personale medico può comunicare e dare istruzioni alle persone che si trovano vicino alla vittima, grazie a una telecamera posta sul mini-veivolo collegata in livestream alla sala.

Si tratta ancora di un prototipo che è già all’attenzione dei servizi d’urgenza olandesi ed è stato apprezzato dalla Fondazione olandese per il cuore. Realizzato in parte in fibra di carbonio e alcuni elementi prodotti con una stampante 3D, ogni singolo drone dovrebbe costare circa 15.000 euro.

Il giovane inventore spera che una rete di droni-ambulanza possa essere sviluppata in Olanda nei prossimi 5 anni e che il suo prototipo possa diventare rapidamente ‘una valigetta medica volante’, in grado di portare, dove serve, una maschera d’ossigeno ad una persona bloccata in un incendio o una dose d’insulina a un diabetico in difficoltà.

Ebbene sì, la notizia è vera, nonostante il titolo fuorviante che potrebbe far capire che il progetto sia già attivo, utilizzato e utilizzabile; al momento si tratta ancora di un progetto che Alec Momont sta mettendo a punto, come potete leggere sul suo stesso sito. Ovviamente, ci auspichiamo tutti che il progetto possa essere pienamente realizzato, e auguriamo al giovane e brillante inventore buona fortuna.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News