PRECISAZIONI Halloween: limitare il “Trick or Treat” ai bambini sotto i 12 anni?

di Bufale.net Team |

PRECISAZIONI Halloween: limitare il “Trick or Treat” ai bambini sotto i 12 anni? Bufale.net

Un’immagine virale di un’ordinanza comunale riguardante le attività di Halloween ha lasciato gli utenti dubbiosi sul comportamento che terrà la polizia per il trick or treat, la classica domanda dolcetto o scherzetto dei bambini.

Le leggi in alcune aree limiterebbero il trick or treat ai bambini di età inferiore ai 12 anni.

halloween

La situazione legale

È vero che alcuni comuni stabiliscono limiti di età per le attività del dolcetto o scherzetto della notte di Halloween. Ma è anche vero che tali leggi sono spesso vecchie regole che raramente vengono applicate, imputando i ragazzi di reato.

Una delle lamentele comuni della tradizione “dolcetto o scherzetto” della notte di Halloween è quella degli adulti su alcuni dei bambini che vengono in casa a cercare caramelle. Sarebbero “troppo grandi” o “troppo vecchi” per un’attività del genere. Anche se non ci sono regole universali, e alcune persone sentono che tutti dovrebbero essere liberi di partecipare, compresi gli adulti di tutte le età, il consenso generale sembra essere che gli adulti dovrebbero festeggiare Halloween in modo diverso.

Ora, molti utenti dei social media hanno condiviso e criticato quella che sembrava essere un’ordinanza comunale per Chesapeake, in Virginia, che limitava per legge le attività “dolcetto o scherzetto” ai bambini di età pari o inferiore ai 12 anni:

halloween

Questa immagine riproduce una sezione del codice delle ordinanze di Chesapeake (emanata nel 1970), che non solo stabilisce un’età massima per i trick-or-treaters (12), ma stabilisce anche un tempo di fine per quell’attività nella notte di Halloween (8:00 PM):

Sez. 46-8. – Attività di dolcetto o scherzetto.

(a) Se una persona di età superiore ai 12 anni intraprende l’attività comunemente nota come “dolcetto o scherzetto” o qualsiasi altra attività di natura simile sotto qualsiasi altro nome, sarà colpevole di un illecito e dovrà essere punito con una multa non inferiore a $ 25,00 né superiore a $ 100,00 o confinamento in carcere per non più di sei mesi o entrambi.

(b) Se una persona intraprende l’attività comunemente nota come “dolcetto o scherzetto” o qualsiasi altra attività di natura o natura simile sotto qualsiasi altro nome dopo le 20:00, sarà colpevole di un reato minore e dovrà essere punito con una multa non inferiore a $ 10.00 né superiore a $ 100,00 o confinamento in carcere per non più di 30 giorni o entrambi.

Chesapeake non è l’unico comune con una tale ordinanza, ma questo genere di leggi non sono generalmente intese come una richiesta ai bambini di portare con sé un documento d’identità e sottoporli all’arresto se violano la normativa. Spesso, questi regolamenti sono stati in essere per decenni. Servivano a combattere il problema del bullismo dei più grandi verso i più piccoli, ma anche l’adescamento dei minori.

Come riportato dal Virginian-Pilot nel 2015, una legge simile ancora in vigore in Hampton Roads, era dovuta a incidenti avvenuti in una notte di Halloween di cinquanta anni prima:

Fu una notte di Halloween particolarmente negativa a Portsmouth nel 1967, quando “morte e vandalismo rovinarono la festa”, secondo un editoriale di The Virginian-Pilot dell’anno successivo.

L’anno successivo, quasi 30 associazioni civiche presentarono una petizione al Comune di Portsmouth per limitare l’età e le ore di dolcetto o scherzetto.

Per la maggior parte, tali leggi servono semplicemente a fornire una base legale affinché la polizia intervenga quando è necessario, prima che una data situazione sfugga al controllo. L’articolo del Virginian-Pilot osservava che le regole di Halloween nelle aree circostanti venivano raramente applicate.

A Chesapeake non ci sono mai state accuse di violazione, e nemmeno a Portsmouth.

Fonte: Snopes

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News