PRECISAZIONI Facebook blocca l'account di Salvini per aver usato il termine zingari – Bufale.net

di David Tyto Puente |

PRECISAZIONI Facebook blocca l'account di Salvini per aver usato il termine zingari – Bufale.net Bufale.net

precisazioni-salvini-bloccato-facebook-errore-zingari
Matteo Salvini,  dal suo account Twitter, dichiara che il social network avrebbe bloccato il suo account per 24 ore. Motivazione? Aver usato la parola “zingare”.
La motivazione è venuta in mente in seguito alla rimozione del seguente post sulla pagina Facebook:
post-facebook-salvini
Oggi Facebook risponde a Salvini, in seguito alla polemica sul blocco diffusa nel suo account Twitter, chiarendo che il blocco non riguarda quel post che, tra le altre cose, sarebbe stato rimosso per errore:

LE SCUSE DI FACEBOOK –  “Dopo aver esaminato la pagina di Matteo Salvini ci siamo resi conto che, mentre uno dei contenuti è stato rimosso correttamente poiché in violazione delle nostre policy riguardanti l’incitamento all’odio, abbiamo anche rimosso erroneamente un altro contenuto. Dal momento che il nostro team gestisce più di un milione di segnalazioni ogni settimana, occasionalmente facciamo un errore. Ci scusiamo per il disagio causato dalla rimozione di questo contenuto“: lo dice all’ANSA un portavoce di Facebook.

Quindi ci sarebbe un secondo contenuto rimosso,  quello dove parlava di “radere al suolo i campi Rom”. Appena tornato in possesso della pagina ha comunque riproposto l’idea:
salvini-ruspa-rom-zingari
Matteo Salvini, in seguito alla rimozione del post contenente la parola “zingare” avrebbe ricalcato il fatto senza citare l’altro post rimosso in seguito alla violazione delle policy di Facebook riguardanti l’incitamento all’odio.
Da precisare, inoltre, che quando un contenuto viene rimosso da Facebook non viene citata l’esatta motivazione, ma un generico “Abbiamo rimosso il post perché non rispetta gli Standard della comunità Facebook“:
avviso-rimozione-post-facebook-motivazione
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News