PRECISAZIONI “Dobbiamo porci il problema di come aggredire il contante che è presente nelle case degli italiani”

di Luca Mastinu |

PRECISAZIONI “Dobbiamo porci il problema di come aggredire il contante che è presente nelle case degli italiani” Bufale.net

Una meme sta circolando su Facebook nelle ultime ore:

Secondo la memeMaria Elena Boschi, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, afferma di voler “aggredire” il contante presente nelle case degli italiani. La citazione è vera, ma il viralizzatore di oggi ha ben pensato di decontestualizzare l’affermazione per creare lo scandalo.

Il 19 settembre Il Sole 24 ore pubblicava un articolo dal titolo: “Contanti, torna l’ipotesi sanatoria” in cui si parlava del convegno “A Cesare quel che è di Cesare” tenutosi il 18 settembre a Milano e organizzato dall’Università Europea di Roma. Maria Elena Boschi parlava in riferimento alla prossima legge sul Bilancio, annunciando una lotta all’evasione più incisiva (La Stampa, Qui Finanza). Ancora, il Sottosegretario parlava di insistere – ad esempio – sulla fattura elettronica. A tal proposito si esprimeva con queste parole:

Dobbiamo porci il problema di come incentivare l’utilizzo della moneta elettronica in Italia. Valutare leggi fiscali che possano aumentare in una prima fase l’utilizzo della moneta elettronica. E dobbiamo porci il problema di come aggredire il contante che è presente nelle case: utilizzare il contante senza consentire operazioni di pulizia di chi ha ottenuto quel denaro in modo illecito.

Il Sole 24 Ore

Parliamo di precisazioni, dunque, perché la meme decontestualizza le affermazioni del Sottosegretario di Stato creando un’informazione non esatta. Del resto, Bufale.net è sempre in prima linea per ricordare che un’immagine con una scritta senza alcuna fonte in allegato non è un’informazione.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

    Latest News