PRECISAZIONI Aromi animali nei prodotti della Bondouelle – Bufale.net

di Tiziano Marasco |

PRECISAZIONI Aromi animali nei prodotti della Bondouelle – Bufale.net Bufale.net

precisazioni-bonduelle-aromi-animali-vegetariani-vegani-musulmani
È stato riportato alla nostra attenzione un articolo di Globochannel secondo cui una ventina di prodotti vegetali della Bondouelle e altre marche conterrebbero degli aromi di origine animale. Una cosa che ha scatenato le ire di vegetariani e mussulmani, vale a dire due categorie di persone che non si nutrono di carne (tutta o semplicemente quella di maiale).
Globochannel aveva riportato, riassumendolo, un articolo di Vegemag, un magazine francese dedicato ai vegetariani, e reperibile qui, con la lista completa dei prodotti incriminati.  La Bondouelle francese ha confermato la presenza di carne (0,5% del prodotto totale).
Dunque la notizia è vera. Se non vi nutrite di carne potete affidarvi alla lista di Vegmag per sapere quali prodotti non acquistare, la Bondouelle è una multinazionale, dunque i prodotti non cambiano da una nazione all’altra.
Va precisato però che, seppur non abbia citato esaustivamente la composizione degli aromi presenti nei prodotti, la Bondouelle non ha contravvenuto a nessuna regolamentazione internazionale in materia.
Come cita Le Figaro,

Le scandale de la viande de cheval survenu en 2013 a jeté un discrédit durable sur les étiquettes alimentaires. Un autre réseau de trafic de viande de cheval a été démantelé ces dernières semaines. Selon les autorités européennes, 4 700 chevaux impropres à la consommation ont été abattus et introduits dans la chaîne alimentaire entre 2010 et 2013 dans le cadre de ce second réseau.
Depuis la découverte du premier scandale, l’Europe et l’industrie agroalimentaire tentent de rassurer les consommateurs. Une nouvelle réglementation européenne impose, depuis le 1er avril, de préciser l’origine de la viande fraîche ou surgelée commercialisée dans l’UE. Une mention jusqu’à présent obligatoire seulement pour le boeuf. Mais au grand dam des associations de consommateurs, cette obligation ne concerne toujours pas les plats préparés.

In sostanza dunque, l’Unione Europea ha cominciato a porre maggiore attenzione alla composizione dei prodotti alimentari dopo lo scandalo della carne di cavallo del 2013, dopo il quale sono state approntate nuove leggi. Queste tuttavia obbligano le multinazionali a demarcare l’origine della carne fresca e surgelata, non di quella presente in prodotti più elaborati (ad esempio sughi etc.).
Questo vale anche per gli aromi, come citato dalla stessa Bondouelle.

Les étiquettes de nos produits sont strictement conformes aux exigences réglementaires et font l’objet de contrôles réguliers des autorités. Les arômes présents dans nos produits s’étiquettent arômes ou arômes naturels selon la réglementation en vigueur, indépendamment de la présence ou non d’ingrédients d’origine animale,
Le etichette dei nostri prodotti sono strettamente conformi alle esigenze regolamentari e sono oggetto di controlli regolari delle autorià. Gli aromi presenti nei nostri prodotti vengono etichettati come “aromi” o “aromi naturali” secondo la regolamentazione in vigore, indipendentemente dal fatto che siano presenti ingredienti diorigine animale.

Al momento questa è la regolamentazione, chi compra prodotti contenenti aromi lo fa a suo “rischio e pericolo”.  Dal canto suo però la Bondouelle ha già provveduto ad aggiornare la composizione dei prodotti sul suo sito internet (in Francia) ed ha promesso la conseguente modifica anche delle etichette.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News