PRECISAZIONI I migranti servono a sostituire i tedeschi – Bufale.net

di Ivo Oriente |

PRECISAZIONI I migranti servono a sostituire i tedeschi – Bufale.net Bufale.net

precisazioni-ministro-merkel-migranti

In un articolo pubblicato giovedì 5 maggio 2016, ilGiornale.it titola “Il ministro della Merkel ammette: “I migranti servono a sostituire i tedeschi”.

L’articolo trae spunto dall’accordo firmato tra Italia e Germania “che introduce la cooperazione nell’ambito della formazione professionale”. Vero. A firmarlo sono state Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca del governo Renzi (e non “Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali” come riporta ilGiornale.it) e Johanna Wanka, Ministro tedesco dell’Istruzione e della Ricerca.

Il resto del testo (qui l’articolo intergrale), riporta una serie di dichiarazioni che interpretano l’attuale realtà socio-economica secondo il punto di vista espresso dalle parti. Dalla flessibilità (intesa come mobilità e precariato) alla formazione, elementi che coinvolgono aspetti ulteriori quali la natalità e l’idea stessa di famiglia.

Il titolo dell’articolo, allora, risulta fuorviante rispetto ai presupposti e alle parole espresse dalla Wanka: “In dieci anni la popolazione tedesca si è ridotta del 22%. L’unico settore in cui la produttività è diminuita è quello dei figli (…) I migranti, allora, hanno una precisa funzione economica, perché vanno a inserirsi all’interno di uno spazio lasciato vuoto”.

È vero che la popolazione sia tedesca sia italiana è diminuita e che il numero di abitanti continua a crescere solamente grazie all’apporto delle immigrazioni (qui le statistiche per eventuali approfondimenti). E sono fondamentalmente vere le parole riportate nell’articolo. È solo che basta un titolo per fuorviare.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News