Polemiche sull’acquisto di 8200 nuove auto blu e grigie dal Governo: 3 cose da sapere tra Di Maio e numeri

di Redazione |

Nuove auto blu

Ci sono alcune importanti nozioni che bisogna apprendere oggi 1 aprile per quanto concerne il caso relativo all’acquisto di 8200 nuove auto blu e grigie da parte del Governo. Un’inchiesta da parte del Messaggero, infatti, rivela che con l’esecutivo gialloverde non sarebbe cambiato il trend per il quale soprattutto il Movimento 5 Stelle da sempre protesta, in riferimento ai privilegi della classe politica. Dopo le dichiarazioni di Di Maio, ci sono alcuni aspetti che vanno presi necessariamente in considerazione per mettere a fuoco la questione.

Di Maio non smentisce l’acquisto di 8200 nuove auto blu e grigie

Del resto, la questione delle auto blu e dei privilegi da tempo è un tema caldo in ambito social, come abbiamo avuto modo di riscontrare anche la scorsa estate parlando del premier croato con un approfondimento necessario. Le dichiarazioni di Di Maio, riportate anche da Il Sole 24 Ore, non confermano ma non smentiscono nemmeno quanto emerso finora. Ovvero l’avvio di un bando con cui il governo si appresta a spendere 168 milioni di euro per acquistare 7900 auto grigie (120 milioni di euro il costo totale), oltre a 380 auto blu (48 milioni di euro). Di Maio afferma di voler arrestare tutto qualora fosse tutto vero, ma il bando per le auto grigie è scaduto già da una settimana.

La replica ufficiale della Consip sul bando per le nuove auto blu

Un capitolo importante su questa vicenda ce lo fornisce proprio Consip, in merito al bando di cui tanto si parla in queste ore. Come riporta Il Corriere della Sera, infatti, l’inchiesta che intende condurre Di Maio ha un esito scontato. Quella scaduta lo scorso 25 marzo, sulla quale il leader del Movimento 5 Stelle può fare ben poco, sarebbe addirittura la quattordicesima edizione della convenzione per le auto grigie. Per le auto blu è invece la terza edizione. Insomma, prassi consolidata e non scattata con l’attuale esecutivo. Ma ad oggi nemmeno arrestata.

“Il Governo acquista 9.000 nuove auto blu”

In serata, come riporta anche Il Fatto Quotidiano, è arrivata puntuale una presa di posizione da parte degli avversari politici, ad opera della vice Presidente del gruppo PD, ovvero Simona Malpezzi. Nello specifico, la sua nota parla di acquisto di 9.000 nuove auto blu da parte del Governo. In realtà l’inchiesta condotta da Il Messaggero va in direzione diversa, come abbiamo notato anche attraverslo l’analisi delle parole di Di Maio.

Latest News