Piovono smentite sull’hotel di Opi con focolaio innescato dai vaccinati dopo il TGR Abruzzo

di Redazione Bufale |

hotel di Opi
Piovono smentite sull’hotel di Opi con focolaio innescato dai vaccinati dopo il TGR Abruzzo Bufale.net

Informazioni fornite durante un’intervista al TGR Abruzzo forse frettolosamente e con superficialità, in merito ad un focolaio “scoppiato” all’interno di un hotel di Opi, piccolo comune in provincia de L’Aquila. Questo, almeno, quello che emerge dalle parole del sindaco, Antonio Di Santo. Stiamo parlando di un servizio andato in onda di recente durante una recente edizione del telegiornale regionale, che ha puntualmente acceso il dibattito tra NoVax e favorevoli al vaccino. Proviamo a ricostruire con calma tutta la vicenda.

Hotel di Opi chiuso per focolaio innescato dai vaccinati: smentite dopo il TGR Abruzzo

Quanto raccolto oggi 31 agosto ricorda molto la storia del focolaio di San Francisco, da noi approfondita ad inizio mese. Andiamo per gradi. Tutto nasce da un video diffuso su Facebook di recente, in merito ad un servizio mandato in onda dal TGR Abruzzo. Al suo interno, anche l’intervista al gestore dell’hotel di Opi. Il contenuto è autentico, occorre partire da questo presupposto. Il focolaio c’è stato ed è stato trattato dal telegiornale regionale.

Il video in questione riporta data ed edizione del tg sbagliata, ma questa imprecisione è poco importante. Contano le parole del gestore dell’hotel di Opi, secondo cui il focolaio riguarda 12 dipendenti, tra cui diversi vaccinati che a suo dire sarebbero “coloro che stanno più male”. Inizialmente, tante cose non tornavano. Ad esempio, il fatto che i positivi in realtà fossero stati definiti tutti asintomatici secondo Il Centro.

Durante l’intervista, poi, il titolare non specifica alcuni dati fondamentali per innescare un dibattito sull’efficacia del vaccino. Ad esempio, non dice quanto siano i vaccinati, se abbiano una dose o due e da quanto tempo siano vaccinati. A chiudere il cerchio, come accennato ad inizio articolo, anche le parole del sindaco, che ha smentito in modo molto chiaro il gestore dell’hotel di Opi dopo l’intervista rilasciata al TGR Abruzzo. Trovate il virgolettato su Agimeg:

“Da quanto ho chiesto io ai medici dell’ASL competente, sembrerebbe che degli undici positivi al test molecolare una o due persone fossero vaccinate. La notizia che circola non corrisponde quindi al vero”.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News