E' più efficace una denuncia o Facebook? – bufale.net

di Shadow Ranger |

E' più efficace una denuncia o Facebook? – bufale.net Bufale.net

bufalaLeggere i commenti della nostra pagina social Bufale su FB è sempre una gioia
Nonostante abbiamo un indirizzo email adatto alle segnalazioni, molti di voi utenti preferiscono fare riferimento al social. E siete in tanti, davvero. Trentamila e passa, e di questo non potrò mai ringraziarvi abbastanza.
È bello leggere i vostri commenti, perché ci fornite aggiornamenti, correzioni e nuovi spunti di dialogo, nonché sincere e genuine dimostrazioni di affetto e stima. Alcuni di voi, correttamente e saggiamente, postano direttamente una richiesta di chiarimenti in apposito topic su questa o quella bufala, e nel mentre noi investighiamo scopriamo che altri utenti di buona volontà già stanno cooperando insieme, obiettivo che questa pagina si pone e che farà di tutto per potenziare. Altri, un po’ più timidi, postano le loro richieste di chiarimento nei commenti ad altre notizie. Va bene uguale, vi ascoltiamo tutti… solo che così potrebbe capitare, se la richiesta arriva in una notizia vecchiotta, che vada “smarrita” in fondo alla Timeline di Facebook. In quel caso, non crediate si sia fatto apposta e non sentitevi ignorati. Chiedete, e saremo da voi.
Notiamo però con un certo rammarico che laddove tutti voi abbiate compreso il senso della pagina, alcuni, sempre con moderazione, sia chiaro, tendono a chiederci se parteggiamo per questo o quel partito politico, questa o quella squadra di calcio, o se abbiamo idee definite riguardo a questo o quel fenomeno politico e sociale.
La risposta è, doverosamente no. Un uomo o una donna senza idee non possono esistere, questo è chiaro, ma ciò non implica che quelle idee debbano restare chiuse nei nostri cervelli.
Il procedimento che ci porta a decidere se qualcosa è una bufala o meno è un solo processo di veridicità. Una notizia vera è una notizia vera, una notizia falsa, in tutto o in parte, è una bufala.
E basta.
Se un personaggio famoso particolarmente contestato diviene oggetto di una bufala, il contestare la bufala stessa non significa “difendere quel personaggio”. Significa aver ricevuto un quesito ed aver risposto in modo esaustivo.
Se un fenomeno fisico, chimico o scientifico, dalla macchina ad acqua alla cura contro ogni male, viene provato una bufala, non significa che BigPharma ci paghi (o, se lo fa, significa che le poste stanno facendo un brutto lavoro perché non vedo assegni da un bel po’). Significa semplicemente che quel fenomeno è inesistente, quindi, una bufala.
Il nostro compito nasce e si compie nel momento in cui qualcuno di voi ci chiede se un fatto noto su Internet sia vero o falso, e noi rendiamo parere motivato, invitando gli altri a farci pervenire eventuali sviluppi successivi o a noi non noti.
Quanto ai giudizi di valore sulla vicenda narrata, quelli appartengono alle valutazioni personali.  Ai gusti.
E come vi dicevano sempre le nostre nonne: sul gusto non si discute.
Questo però ha portato la nostra riflessione ad un nuovo livello, infatti come sapete molte utenti di facebook preferiscono rilvogersi al noto portale social, piuttosto che utilizzare gli strumenti che le istituzioni mettono a disposizione da qui il titolo (provocatorio lo ammetto) , ora per la prima volta la domanda la poniamo noi:

  • Ma veramente facebook può ottenere risultati migliori delle istituzioni ?
  • Dipende dal problema? dipende da come lo si pone?
  • Bisogna stare attenti a quello che si scrive?
  • Quali sono le conseguenze?

Diteci le vostre impressioni e realizzeremo una Guida dove riporteremo tutte le vostre impressioni.
 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News