Feltri riattacca la ragazzina: “L’ora dei gretini. A Zingaretti e Di Maio mancano le treccine”

di Redazione Bufale |

Si torna a parlare di Libero e di Vittorio Feltri, con una copertina del noto quotidiano pubblicata nel corso di questo fine settimana che ancora una volta vede denigrare la figura di Greta Thunberg, paladina della lotta contro il riscaldamento globale. Nello specifico, la foto in questione ci mostra la prima pagina (autentica) con “E’ l’ora dei gretini“. Feltri, nello specifico, denigra Zingaretti e Di Maio, oltre a tutta la Sinistra che marcia per il clima, parlando anche delle treccine.

Articolo originale su Feltri e Greta Thunberg dell’8 maggio

Ci sono conferme sul nuovo attacco di Vittorio Feltri, direttore di Libero Quotidiano, nei confronti di Greta Thunberg, a proposito del delicato tema del riscaldamento globale. Il giornalista negli ultimi tempi ha già dedicato più di una copertina del suo giornale alla sedicenne svedese, che da mesi si batte per la causa della tutela del pianeta, come del resto avrete sicuramente osservato attraverso uno dei nostri recenti articoli. Ebbene, da alcune ore la nota firma del panorama giornalistico italiano è nuovamente all’attacco, con alcune affermazioni assai pesanti.

Uno stralcio del pesante editoriale pubblicato dallo stesso Vittorio Feltri è stato diffuso anche da Il Fatto Quotidiano oggi 8 maggio, riportando uno stralcio del suo articolo destinato a far discutere, soprattutto considerando l’età e gli appellativi usati per il focus del suo attacco. A seguire vi riportiamo gli estratti più significativi, in modo da farci un’idea più precisa su come sia stato impostato il tutto:

“Di sicuro non diamo retta a una adolescente racchia e saccente come Greta, la quale poverina non è una scienziata e porta pure sfiga: da quando è stata ricevuta dal Papa, il nostro Paese si è raggelato: bombe d’ acqua, fiumi che tracimano, laghi gonfi”.

Il tutto, confermato oggi da un tweet pubblicato proprio da Libero. Insomma, Greta Thunberg avrebbe la colpa di sostenere una battaglia inutile, considerando il fatto che a detta di Vittorio Feltri e di Libero i cambiamenti climatici ci sono da sempre. A questo si aggiunge anche la tendenza che vede la ragazzina svedese portare sfortuna, alla luce dei recenti eventi climatici ed atmosferici che hanno colpito l’Italia. Come ribadiamo da tempo riportando i pezzi di Libero, si ha costantemente il dubbio che alcune uscite siano forzate “per far parlare di sé”.

Resta il fatto che in tanti in Rete non abbiano preso bene le parole di Vittorio Feltri nei confronti di Greta Thunberg e che la polemica sia destinata a trascinarsi a lungo nel corso delle prossime settimane. Staremo a vedere quale sarà il prossimo capitolo nella storia riguardante il riscaldamento globale e i cambiamenti climatici.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News