Paolo Liguori annuncia il Coronavirus creato in laboratorio: un paio di precisazioni

di Redazione Bufale |

Paolo Liguori annuncia il Coronavirus creato in laboratorio: un paio di precisazioni Bufale.net

La notizia del giorno, soprattutto in ottica complottista sul Covid-19, riguarda senza ombra di dubbio quanto affermato da Paolo Liguori a proposito del Coronavirus e della possibilità che il famosissimo virus sia stato creato in laboratorio. Ci sono modi e modi per riportare una notizia e, a quanto pare, il formato video resta senza ombra di dubbio quello maggiormente d’impatto. Proviamo dunque ad analizzare il modo in cui la redazione del noto giornalista Mediaset ha riportato quanto pervenuto in giornata dagli Stati Uniti.

Paolo Liguori sul Coronavirus creato in laboratorio: da TGCOM 24 al video

In sostanza, ci sono due aspetti da analizzare con attenzione. Il primo, decisamente più equilibrato, ci rimanda all’articolo pubblicato da TGCOM 24. Una vicenda giornalista “nella norma“, in cui i fatti vengono descritti più o meno esattamente come viene riportato anche dalle principali testate americane. Cosa vuol dire questo? Il pezzo appena linkato ci dice che gli investigatori americani hanno fatto partire una vera e propria indagine per scoprire cosa ci sia dietro la nascita del Coronavirus. E se l’ipotesi dell’origine dagli animali debba essere smentita a favore, appunto, di quella incentrata sul tanto popolare “errore da laboratorio“.

Il video di Paolo Liguori sul Coronavirus in laboratorio

Di ben altro spessore, invece, il video in cui lo stesso Paolo Liguori è protagonista assoluto all’interno della pagina Facebook di TGCOM 24. In questo caso, infatti, nessun dubbio e nessuna incertezza: il Coronavirus è stato creato in laboratorio, questa è la sentenza. E pazienza se lo studio americano non sia definitivo. Così come dovremo metterci l’anima in pace su un altro aspetto: se gli americani diranno che il Coronavirus è stato creato in laboratorio, sarà così e basta.

Sostanzialmente, tocca ripetere una serie di concetti che potete tranquillamente approfondire con il nostro articolo di questa mattina, se pensiamo che la fonte da noi analizzata e quella riportata da Paolo Liguori sia praticamente la stessa. Vi lasciamo al suo video.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News