Palese abbaglio per una negazionista sulla situazione ospedali Covid: offese a medici e infermieri

di Redazione Bufale |

situazione ospedali Covid
Palese abbaglio per una negazionista sulla situazione ospedali Covid: offese a medici e infermieri Bufale.net

La situazione ospedali Covid è ancora gestibile in Italia, ma è chiaro che le previsioni a medio termine non siano delle migliori. In alcune regioni va meglio rispetto ad altre, ma la seconda ondata di contagi non ci tiene al sicuro, nonostante l’operato dei negazionisti social produca ormai contenuti del tutto privi di senso ogni giorno. Dopo aver chiarito la questione del presunto Pronto Soccorso vuoto per l’ospedale Sacco di Milano, come avete notato mercoledì, ottobre si chiude con un abbaglio di un’altra utente. Anche qui, in stile “non cielo dicono”.

La situazione ospedali Covid: ennesima figuraccia per una negazionista

La negazionista del giorno, come si nota anche attraverso il video a fine articolo, non si limita a creare disinformazione sulla situazione ospedali Covid. Oltre a minimizzare la questione emergenza, lasciando credere che il personale ospedalieri affronti con superficialità una normale giornata lavorativa (qui trovate il post incriminato). In sostanza, ritiene che in TV sia apparso personale medico che ci mente, in quanto non correttamente equipaggiato nei corridoi con pazienti Covid. Dunque, a suo dire nessuna emergenza sanitaria.

Come emerge correttamente dalla testimonianza di un utente addetto ai lavori, quella che appare nel video è la cosiddetta “zona filtro”. In particolare, si evidenzia, che “le zona filtro per le unità Covid servono per proteggere gli operatori , servono per evitare che gli operatori portino il virus fuori dall’unita operativa. Non é una sala operatoria, una onco-ematologia intensiva o una terapia intensiva per i trapianti dove sei te che non devi portare i germi all’interno. E allora in quel caso si, le aree filtro dovrebbero essere il più asettiche possibili. Ma in questo caso é il concetto opposto. Sono gli operatori che non devono portare i germi che sono dentro (in questo caso il Covid) al di fuori“.

Qui di seguito trovate il video incriminato, che crea soltanto cattiva informazione sulla situazione ospedali Covid ed alimenta la rabbia di coloro che, grazie anche ad una negazionista di questo tipo, ritengono del tutto esagerata la vicenda pandemia.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News