Palau vieta le creme solari. “Uccidono i nostri coralli”

di Luca Mastinu |

Palau vieta le creme solari. “Uccidono i nostri coralli” Bufale.net

Una notizia pubblicata da Repubblica il 1° gennaio 2020 riporta che Palau, in Micronesia (Oceania) (da non confondersi con il comune omonimo in Sardegna), avrebbe vietato l’utilizzo di creme solari con lo scopo di proteggere i coralli. Un titolo simile è riportato da Corriere della SeraIl Messaggero.

Da un titolo del genere, senza dubbio, si evince che il bando interessi tutte le creme solari e l’articolo di Repubblica oggi in analisi si apre così:

Addio creme solari. Dall’inizio del 2020 l’arcipelago-stato della Micronesia vieta per legge l’uso dei filtri, la cui chimica ha ampiamente dimostrato di essere dannosa per i coralli.

Tuttavia, in soccorso alla corretta informazione è intervenuta Beatrice Mautino del blog Le Scienze di Repubblica, che in un tweet ha fornito la fonte corretta della notizia:

Non un bando delle creme solari, dunque, ma di alcuni ingredienti in esse contenuti. In un tweet successivo, infatti, la Mautino fornisce il documento originale del divieto entrato in vigore ufficialmente il 1° gennaio 2020:

Starting on January 1, 2020, this new law will ban the sale and use of all sunscreen skincare products that contain the following ingredients:

  • Oxybenzone (benzophenone-3)
  • Ethyl paraben
  • Octinoxate (octyl methoxycinnamate)
  • Butyl paraben
  • Octocrylene
  • 4-methyl-benzylidene camphor
  • Benzyl paraben
  • Triclosan
  • Methyl paraben
  • Phenoxyethanol

Tali ingredienti, infatti, sono considerati altamente inquinanti e per salvaguardare il territorio è entrata in vigore la messa al bando. Parliamo di precisazioni, quindi, perché il divieto interessa gli ingredienti contenuti in alcune creme solari, non le creme solari in sé.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News