Ora se la prendono persino con l’addetto alla sicurezza al concerto di Paky

di Redazione Bufale |

addetto alla sicurezza
Ora se la prendono persino con l’addetto alla sicurezza al concerto di Paky Bufale.net

Nonostante il suo volto sia virale da giorni, finendo in pasto ai social e ad articoli di giornale, sabato scorso abbiamo deciso di oscurare il volto dell’addetto alla sicurezza al concerto di Paky. Come avete notato attraverso il nostro articolo, l’uomo è diventato idolo di parte del web per aver espresso le proprie perplessità sui versi cantati dal trapper. Le sue facce ed il linguaggio del corpo sono effettivamente divertenti e persone intelligenti, anche fan dell’artista in questione, dovrebbero reagire con ironia.

Qualcuno si sta arrabbiando anche con l’addetto alla sicurezza al concerto di Paky

Due le osservazioni da fare per quanto riguarda la storia dell’addetto alla sicurezza al concerto di Paky. Al di là della leggerezza apparente della vicenda, riteniamo poco corretto che alcuni giornali abbiano fatto il suo nome e cognome. A prescindere da quanto sia trapelato sui social negli ultimi giorni. Fondamentalmente, senza il suo consenso non sarebbe dovuto apparire neanche il video con tanto di volto in bella vista, ma quello ormai è andato a farsi friggere già nel weekend.

Come accennato, non si capisce esattamente per quale ragione alcune testate abbiano fatto il nome dell’addetto alla sicurezza al concerto di Paky. Il motivo per noi rappresenta un qualcosa di intuitivo, che è stato confermato da alcune segnalazioni che ci sono arrivate in giornata. A quanto pare, infatti, sui social ci sono già alcuni post in cui l’uomo viene offeso ed apostrofato negativamente, per aver “osato” criticare il trapper attraverso le sue espressioni.

Con ogni probabilità, tutto finirà qui ed anche l’addetto alla sicurezza al concerto di Paky finirà nel dimenticatoio nel giro di una settimana. O poco più. A prescindere da questo, resta quanto affermato poco fa, in quanto rendere pubblici nomi di cittadini privati, finiti sul web senza il proprio volere, non è propriamente il massimo.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News