Ora Salvini sta con Greta Thunberg: “Se si sciolgono i ghiacci, come cavolo faccio il Mojito”

di Redazione Bufale |

Salvini
Ora Salvini sta con Greta Thunberg: “Se si sciolgono i ghiacci, come cavolo faccio il Mojito” Bufale.net

Si torna a parlare di deepfake oggi 25 settembre, in riferimento ad alcune dichiarazioni che Salvini avrebbe rilasciato durante l’ultima puntata di Striscia La Notizia, in merito al riscaldamento globale e alla battaglia portata avanti da Greta Thunberg. Dopo aver analizzato la simulazione del fuori onda di Renzi, come avrete notato dal nostro articolo di ieri, questo mercoledì tocca dunque all’ex Ministro dell’Interno. Come avvenuto con il suo avversario di Sinistra, anche in questo caso in tanti hanno creduto all’autenticità delle immagini.

Le parole di Salvini su Greta Thunberg mai pronunciate

In cosa consiste l’intervento di Salvini a Striscia La Notizia? Ha davvero sposato la causa di Greta Thunberg? Nulla di tutto questo, così come non è vera la paradossale motivazione che avrebbe indotto il leader della Lega a cambiare il proprio approccio su un tema come quello del riscaldamento globale. In particolare nel filmato mandato in onda ieri sera da Canale 5 (come si può notare dall’apposita pagina) si assiste Salvini affermare che lo scioglimento dei ghiacci sarebbe effettivamente una catastrofe.

Il motivo però non è riconducibile a questioni alle quali potremmo pensare tutti noi. Si parla infatti dell’eventuale mancanza di ghiaccio che, a conti fatti, renderebbe molto complicato il raffreddamento del suo mojito. Ovvero il cocktail diventato famoso la scorsa estate durante le incursioni dello stesso Salvini al Papeete. Ed è proprio in quest’ultima location che viene ambientato il collegamento del numero uno del Carroccio con Striscia La Notizia.

Insomma, il deepfake colpisce ancora, al punto che in tanti si stanno mobilitando contro Canale 5 e Striscia La Notizia per porre un freno al fenomeno. Il motivo? In tanti ci credono ed il trend potrebbe diventare pericoloso nell’alimentare disinformazione su dichiarazioni che, in realtà, i diretti interessati non hanno mai rilasciato. A chi toccherà dopo Salvini e Renzi? Staremo a vedere.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News