Nuova intercettazione inguaia i fratelli Bianchi su Willy: i testimoni si sono messi d’accordo

di Redazione Bufale |

fratelli Bianchi
Nuova intercettazione inguaia i fratelli Bianchi su Willy: i testimoni si sono messi d’accordo Bufale.net

Arriva ancora una volta un contributo che potrebbe aggravare la posizione dei fratelli Bianchi, al momento in prigione per l’omicidio di Willy Monteiro Duarte. Tanta confusione sul fronte testimoni, come del resto vi avevamo riportato anche nelle scorse settimane con l’ultimo aggiornamento a tema. Ora, però, è venuta a galla una nuova intercettazione che rischia di rendere ancora più delicata la posizione dei due, in riferimento ad un presunto accordo tra persone che avrebbero dovuto difendere i due durante il processo.

Peggiora la posizione dei fratelli Bianchi sull’omicidio di Willy Monteiro Duarte

In particolare, tutto ruota attorno alla figura di Omar Shabani e Michele Cerquozzi, due testimoni estremamente importanti dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte e che, almeno sulla carta, avrebbero potuto offrire un importante contributo alla difesa dei fratelli Bianchi. Di recente, però, i due sarebbero stati intercettati ed uno in particolare avrebbe pronunciato la seguente frase: “I carabinieri sanno tutto, sanno cosa abbiamo fatto e che ci siamo messi d’accordo“.

Storia che, se confermata, metterebbe del tutto in discussione l’attendibilità dei due testimoni, con relativi effetti catastrofici per i fratelli Bianchi in vista del processo. La difesa dei ragazzi sarà complesso di suo, considerando gli elementi raccolti in questi anni che hanno aiutato gli inquirenti a contestualizzare l’ambito in cui i giovani erano impegnati. Ora quest’altro tassello da prendere in esame, sulla carta in grado di cambiare in modo significativo tutta la strategia difensiva nel corso delle prossime settimane.

Il discorso per i fratelli Bianchi diventa complesso alla luce di un dato oggettivo. Le dichiarazioni di Shabani e Cerquozzi in questi mesi, a proposito di quanto accaduto la notte del pestaggio e dell’omicidio di Willy Monteiro Duarte, non coincidono con quelle rilasciate da altri testimoni. Ecco perché, qualora fossero ritenuti non autorevoli, allora la posizione dei detenuti diventerebbe ancora più bollente.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

ATTENZIONE - L'articolo verrà successivamente completato con un FACT-CHECKING COMPLETO, ma per ora presenta un TAG PROVVISORIO con le informazioni fino ad ora raccolte per bloccare la viralità di eventuali bufale. La metodologia è spiegata nella seguente sezione: https://www.bufale.net/fact-checking-prearticoli

Latest News