Nuova app pericolosa da cancellare subito: 50 milioni di download, ma ci spia a 360 gradi

di Redazione |

app pericolosa

La settimana che volge al termine porta con sé un’altra app pericolosa che dobbiamo assolutamente inserire nella nostra black list. Benché non sia potenzialmente popolare come la minaccia che abbiamo trattato poche settimane fa sulle nostre pagine, abbiamo deciso di dedicarle uno spazio oggi 17 febbraio. Il motivo? Psiphon registra ben 50 milioni di download e in alcuni Paesi è estremamente popolare. Proviamo a comprendere cosa comporti il suo download, ma anche perché così tante persone hanno deciso di testarla in questi anni.

In primo luogo, si parla di app pericolosa anche alla luce di un approfondimento reso pubblico da Libero nei giorni scorsi. Tramite Psiphon si potrà avere un accesso libero alla Rete e al Play Store, rendendo la suddetta applicazione molto importante e popolare soprattutto in quei Paesi dove ci sono delle censure che limitano la libertà degli utenti. Anche dal punto di vista della navigazione. Problema relativo per il pubblico italiano, eppure ci sono almeno due buone ragioni se abbiamo voluto lanciare l’allarme anche per i nostri lettori.

Da un lato, infatti, si tratta di un’app pericolosa che in molti anche qui da noi hanno deciso di provare. Se non altro per testarne il potenziale e per comprendere se con il suo download potesse essere possibile ottenere qualche plus extra. In secondo luogo, non possiamo certo dimenticare gli italiani che vivono in quei Paesi dove ci sono delle limitazioni, al punto da cedere alla tentazione di installare Psiphon. Del resto, se un’app neppure presente nel Play Store ha totalizzato 50 milioni di download, si fa fatica a pensare che nessuno tra i nostri lettori l’abbia provata.

Detto questo, l’app pericolosa per utenti Android è diventata tale tramite la versione 91, con cui gli utenti hanno installato inconsapevolmente il  virus Triout, uno spyware che ha la capacità di spiarci a 360 gradi. In quale modo? Leggendo messaggi inviati e ricevuti, registrando screenshot e girandoli agli hacker, oltre a fare una copia delle nostre foto e dei video. Fino a registrare le chiamate in entrata e uscita per la nostra utenza.

Latest News