Novax muore nel Pavese per COVID19: aveva provato a curarsi a casa, seguiva gruppi negazionisti

di Bufale.net Team |

Novax muore nel Pavese per COVID19: aveva provato a curarsi a casa, seguiva gruppi negazionisti Bufale.net

Novax muore nel Pavese per COVID19: purtroppo questa notizia comincia con una morte.

Una morte non è mai un evento piacevole, non è mai un evento desiderabile, non è mai qualcosa che ci lascia senza rimpianti.

Il rimpianto è maggiore se si pensa che la morte poteva essere evitata.

E nel caso di un autotrasportatore 56enne di Codevilla (Pavia) avremmo potuto probabilmente evitare quella morte.

L’autotrasportatore si trovava infatti nel pieno di quella fascia di età interessata dalla c.d. “esitazione vaccinale”, i restii al vaccino spesso a causa della disinformazione novax.

Disinformazione che l’aveva corteggiato e raggiunto direttamente a casa, mediante i gruppi social di cui era lettore e frequentatore.

Gruppi che hanno pesantemente influito sulle sue scelte: l’autotrasportatore novax aveva infatti abbracciato le teorie social negazioniste in toto.

Non credeva nella necessità delle misure di contenzione e mitigazione delle prime ondate, non credeva nella diffusione del virus, e chi lo conosce conferma l’adesione a tale teorie.

Con la diffusione sui gruppi social delle fake news contro il vaccino e sulle “terapie alternative” la situazione era purtroppo peggiorata. Il 56enne aveva deciso di rifiutare la vaccinazione, e, dopo aver contratto la malattia agli inizi di settembre, di provare a curarsi in casa.

Le sue condizioni sono peggiorate: quando è stato finalmente condotto in ospedale era ormai troppo tardi.

Novax muore nel Pavese per COVID19: e possiamo affermare che sia colpa della disinformazione montante, e ricordarvi una cosa.

Che se entrate nelle spire dei gruppi social, forse vi sembrerà di trovare amici e sodali finché le cose andranno bene. Ma come dimostra questa storia, se tutto andrà male resterete soli. E non sempre andrà bene. E lascerete solo dolore in chi sopravvive alla vostra dipartita.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News