NOTIZIA VERA Wikipedia bloccata ed oscurata, fortissimo rischio chiusura: ecco il motivo

di Redazione Bufale |

NOTIZIA VERA Wikipedia bloccata ed oscurata, fortissimo rischio chiusura: ecco il motivo Bufale.net

Oggi, 3 luglio, è scattato l’allarme riguardante Wikipedia bloccata ed oscurata. Si tratta di una bufala o di un rischio reale? Purtroppo al momento dobbiamo decisamente propendere per la seconda strada, considerando il fatto che la scelta del team è tanto forte, quanto reale. Cerchiamo dunque di capire quali siano le reali motivazioni che hanno portato ad una situazione del genere e che, nella migliore delle ipotesi, non ci consentiranno di consultare la più popolare enciclopedia del web per almeno 48 ore.

Secondo le informazioni fornite, infatti, il giorno della verità per Wikipedia bloccata ed oscurata sarà il prossimo 5 luglio, quando dal Parlamento Europeo arriverà la sentenza su un argomento delicatissimo riguardanti le libertà di tutti in Rete. Qualora il parere finale dovesse essere avverso alle logiche e allo politiche che da sempre guidano questa piattaforma, allora lo scenario della sua chiusura diventerebbe davvero concreto:

Cara lettrice, caro lettore,

Il 5 luglio 2018 il Parlamento europeo in seduta plenaria deciderà se accelerare l’approvazione della direttiva sul copyright. Tale direttiva, se promulgata, limiterà significativamente la libertà di Internet.

Anziché aggiornare le leggi sul diritto d’autore in Europa per promuovere la partecipazione di tutti alla società dell’informazione, essa minaccia la libertà online e crea ostacoli all’accesso alla Rete imponendo nuove barriere, filtri e restrizioni. Se la proposta fosse approvata, potrebbe essere impossibile condividere un articolo di giornale sui social network o trovarlo su un motore di ricerca. Wikipedia stessa rischierebbe di chiudere.

La proposta ha già incontrato la ferma disapprovazione di oltre 70 studiosi informatici, tra i quali il creatore del web Tim Berners-Lee, 169 accademici, 145 organizzazioni operanti nei campi dei diritti umani, libertà di stampa, ricerca scientifica e industria informatica e di Wikimedia Foundation.

Per questi motivi, la comunità italiana di Wikipedia ha deciso di oscurare tutte le pagine dell’enciclopedia. Vogliamo poter continuare a offrire un’enciclopedia libera, aperta, collaborativa e con contenuti verificabili. Chiediamo perciò a tutti i deputati del Parlamento europeo di respingere l’attuale testo della direttiva e di riaprire la discussione vagliando le tante proposte delle associazioni Wikimedia, a partire dall’abolizione degli artt. 11 e 13, nonché l’estensione della libertà di panorama a tutta l’UE e la protezione del pubblico dominio.

Questo quello che si legge dal sito ufficiale a partire da oggi 3 luglio, con cui lo staff ha cercato di chiarire in ogni dettaglio quanto si è venuto a concretizzare nelle ultimissime ore. Ad oggi, pertanto, è impossibile prevedere se Wikipedia bloccata ed oscurata resterà tale anche oltre il termini di cui tutti stanno parlando da questa mattina. Anche qui in Italia.

Insomma, se fino ad oggi le notizie vere e le bufale su Wikipedia hanno riguardato prevalentemente personaggi specifici, come abbiamo osservato a suo tempo con Salvatore Aranzulla, oggi 3 luglio la questione sembra essere più ad ampio raggio ed il gesto forte che ha portato a Wikipedia bloccata ed oscurata dovrebbe indurre chi di dovere a determinate riflessioni. Appuntamento a giovedì 5 luglio, dunque, per capire quale sarà effettivamente il futuro di una piattaforma diventata per tutti noi un punto di riferimento in questi anni.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News