NOTIZIA VERA Questi sono i 3 che hanno massacrato la coppia di anziani a Lanciano

di Luca Mastinu |

Nella notte tra il 22 e il 23 settembre a Lanciano, in provincia di Chieti, 4 assalitori incappucciati si sono introdotti nella villa di un chirurgo cardiovascolare in pensione, Carlo Martelli di 69 anni, e lo hanno aggredito senza risparmiare la moglie Niva Bazzan, alla quale hanno pure tagliato il lobo dell’orecchio destro.

Come riporta Chieti Today la coppia è stata immobilizzata con delle fascette di plastica e picchiata selvaggiamente con l’intento di farsi consegnare carte di credito, gioielli e denaro. Le torture sono state perpetrate per due ore, quando alle 6 del mattino la banda è fuggita a bordo della Fiat Sedici dei proprietari di casa e Martelli, riuscito a liberarsi e slegare la moglie, ha lanciato l’allarme chiamando il fratello, vicino di casa. I sanitari dell’ospedale Renzetti hanno poi trasportato i coniugi in ambulanza.

Secondo le indagini, come riporta TGCom24, i rapinatori non erano nuovi a queste malefatte. L’episodio ha gettato l’intera comunità di Lanciano nello sconforto e nella paura, ma nella notte tra il 25 e il 26 settembre i primi tre rapinatori, tenuti d’occhio dai Carabinieri grazie alle analisi incrociate delle telecamere di videosorveglianza della zona, sono stati arrestati nelle campagne di Lanciano. Si trovavano a bordo della stessa Golf blu usata per la rapina e avevano addosso gli stessi vestiti di quella notte. I tre cercavano di allontanarsi da Lanciano e avevano con sé una somma di 3400 euro.

L’arresto dei tre malviventi, Costantin Aurel Turlica (22 anni), Ion Cosmin Turlica (20) e Aurel Ruset (25) è stato riportato anche dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, che in un post ha pubblicato i loro volti:

Il loro volto è stato diffuso anche dalla pagina Anonymous il ribelle con un meme di cui i nostri lettori ci hanno chiesto verifica:

Una loro foto compare anche su una nota d’agenzia di Ansa, che il 27 settembre riporta l’arresto del quarto uomo, rintracciato a Caserta mentre cercava di piazzare uno degli orologi rubati a dei ricettatori.

L’immagine postata da Anonymous il ribelle riporta dunque realmente l’aspetto dei primi tre rapinatori dei coniugi Martelli a Lanciano. Possiamo dunque parlare di notizia vera.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News