NOTIZIA VERA L’ex Iena Enrico Lucci: “Un ghanese non ha gli stessi diritti di un italiano e la sinistra non ha avuto il coraggio di dirlo”

di Luca Mastinu |

Un articolo pubblicato da TPI News sta raggiungendo un importante numero di lettori, e interessa Enrico Lucci, ex inviato de Le Iene, presentatore di Nemo – Nessuno Escluso e ora conduttore di Realiti Sciò.

TPI News riprende un’intervista rilasciata da Lucci alla redazione della rivista Vanity Fair il 10 settembre, dal titolo “Sinistra, hai sbagliato tutto”. La sua invettiva contro la sinistra comincia dopo che gli viene fatto notare che lo slogan era un caposaldo dell’epoca berlusconiana:

A Berlusconi lo sloganismo è sfuggito di mano e gli si è ritorto contro. Silvio è completamente sparito e ora trionfano Di Maio e Salvini. Il secondo ha detto che governerà per trent’anni, ma con la sinistra che abbiamo in Italia ho il sospetto che possa governare per trenta secoli.

Lucci specifica che la sinistra in cui si riconosce non è buona, ma giusta e che il Partito Democratico è diventanto, negli anni, il partito del Papa. Ciò che ha sbagliato la sinistra, secondo la ex iena, è stato il non capire che «l’arrivo di migliaia di disperati avrebbe dato il via a una guerra tra poveri». A tal proposito spezza una lancia a favore di Marco Minniti, ministro dell’interno del governo Gentiloni:

Ha ridotto notevolmente le migrazioni, un suo merito, non una medaglia del governo attuale, e ha capito che solo attraverso lo stop agli sbarchi si poteva pensare di approvare lo Ius Soli. Ma se non sei credibile e ti ripari dietro a un buonismo da 4 soldi è ovvio che arrivi poi uno come Salvini, dica sistemo tutto io e vinca in 5 secondi.

L’intervista continua con Lucci che esprime il concetto riportato nel nostro titolo e in quello di TPI News:

[…] una persona che arriva dal Ghana non ha gli stessi diritti di un italiano che aspetta da 15 anni una casa popolare. Bisognava avere le palle di spiegarlo e di spiegarlo bene. E bisognava dire anche tanto altro.

Alla domanda su chi sia Salvini, Lucci risponde: «Uno che ha compreso come usare i mezzi per comunicare. La sinistra sul tema è arrivata sempre in ritardo».

Alla richiesta di conferma sull’autenticità dell’intervista, confermiamo la presenza tra le pagine di Vanity Fair. Lucci, dopo aver parlato del suo nuovo show televisivo, ha aspramente attaccato la sinistra anche sul fronte immigrazione.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News