NOTIZIA VERA Il vicinato rompe? Abbaiare è un diritto del cane. Lo stabilisce il giudice – bufale.net

di Vittoria Seedog |

NOTIZIA VERA Il vicinato rompe? Abbaiare è un diritto del cane. Lo stabilisce il giudice – bufale.net Bufale.net

notizia-vera-cane-abbaiare

L’articolo pubblicato dal blog di Pianeta Donna riferisce il vero, anche se non specifica che i fatti risalgono a una sentenza sancita nel giugno 2012, come riportato dal quotidiano locale Il Centro.

La lite tra i vicini di casa e la famiglia proprietaria dei cani di razza va avanti da anni, dal 2008, con decine di procedimenti penali pendenti» racconta l’avvocato Rustignoli «ed è arrivata in tribunale perché i vicini hanno chiesto un provvedimento di allontanamento degli animali dalla famiglia in cui sono cresciuti perché disturbavano con il loro abbaiare. Con l’aiuto del collega Cerrone e dell’ingegnere Di Monte, che ha disposto analisi fonometriche – altre analisi erano state commissionate anche dal tribunale – , abbiamo dimostrato che non disturbano e che è loro diritto abbaiare.

Non è detto però che ogni caso simile sia trattato allo stesso modo, come descrive invece un’analisi della giurisprudenza in merito alla responsabilità del proprietario dello Studio Cataldi il quale conferma il caso del Tribunale di Lanciano:

Di diverso avviso e in controtendenza rispetto alla giurisprudenza di legittimità, la pronunzia del Tribunale di Lanciano nella quale si legge che “abbaiare è un diritto sacrosanto del cane, specie quando aiuta l’uomo nella difesa della sua proprietà. Lo ha stabilito il giudice del tribunale di Lanciano (2012 – Giudice Dott. Giancarlo De Filippis), a conclusione di un procedimento civile d’urgenza.

I due cani sono stati accusati dai vicini di disturbare con il loro abbaio, ma il Giudice ha stabilito che i cani hanno tutto il diritto di abbaiare, specie se qualcuno o qualcosa si avvicina al loro territorio di riferimento e purchè non si superi la soglia di tollerabilità stabilita nel codice.

Perciò infine, abbaiare è sì un diritto del cane, purchè non si superino i limiti di tollerabilità disturbando il riposo o la quiete pubblica. Il proprietario dell’animale ha comunque l’obbligo di impedire che quest’ultimo disturbi il riposo delle altre persone, altrimenti scatta il reato per il proprietario.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News