NOTIZIA VERA la proposta per il jackpot del SuperEnalotto da devolvere ai terremotati – bufale.net

di Luca Mastinu |

NOTIZIA VERA la proposta per il jackpot del SuperEnalotto da devolvere ai terremotati – bufale.net Bufale.net

notizia vera jackpot terremoto mask

La tragedia del sisma che nella notte tra il 23 e il 24 Agosto ha colpito il Centro Italia ha dato vita a numerose iniziative. Tra queste, è comparso un copia-incolla che ha fatto il giro di tutte le bacheche:

Jackpot #superenalotto a 128,8 mln. Annullare concorso e destinare subito quei soldi a soccorsi e sopravvissuti. SUBITO.
NON Condividere. Fai COPIA E INCOLLA #statoitaliano #matteorenzi

L’iniziativa è vera e l’idea di attingere dal jackpot del SuperEnalotto per sanare danni e disastri provocati dal sisma è comparsa in un post sulla pagina Facebook di Giorgia Meloni (FdL):

Quando accadono tragedie come quella che nella notte ha colpito la nostra Nazione si pone sempre il problema di dove reperire le risorse per la ricostruzione. Credo che il compito di tutti noi sia fare la propria parte per dare una mano, al di sopra delle divisioni e delle polemiche.

Allora faccio una proposta al governo, in particolare a Renzi e Padoan: attualmente il jackpot del Superenalotto è a 128,8 mln. Blocchiamo il concorso da subito o dalla prossima estrazione nel caso in cui nessuno dovesse vincere e destiniamo quei soldi alle popolazioni colpite dal terremoto per i soccorsi, il sostegno alle famiglie delle vittime e a tutti coloro che sono sopravvissuti ma hanno perso tutto. Dimostriamo concretamente che l’Italia è al loro fianco

Non solo. Antonio Boccuzzi (PD) ha speso parole in merito in questo articolo di Repubblica, in cui parla di destinare anche solo una parte della cifra alle zone colpite dal terremoto. Egli propone, inoltre, un decreto legge che riveda le regole di distribuzione dei premi, a fronte di un evento straordinario.

Come ci indica un articolo di TgCom24, a farsi carico dell’iniziativa sono anche le piattaforme online come Change.org e Firmiamo.it. Il sottosegretario all’Economia  Pier Paolo Baretta, però, afferma che sarebbe un’operazione difficile.

Ricordiamo che Sisal è una società privata, con concessioni statali che prevedono una corrispondenza di percentuale allo Stato sugli incassi. È dunque vera la notizia sull’iniziativa. Non diciamo che sia altrettanto vera la possibilità di realizzarla.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News