NOTIZIA VERA Il film Incredibles 2 può scatenare delle crisi epilettiche

di Bufale.net Team |

NOTIZIA VERA Il film Incredibles 2 può scatenare delle crisi epilettiche Bufale.net

Il film “Incredibles 2” presenta delle scene che hanno provocato un vero e proprio allarme di epilessia nei cinema.

Si tratta di una notizia vera, confermata anche dal team di Snopes.

Lo scorso 15 giugno, Incredibles 2, il sequel del film di animazione che è stato lanciato per la prima volta nel 2004 e che ha avuto un enorme successo, è stato proposto in tutti i cinema con delle ottime recensioni. Non è passato molto tempo dopo che le recensioni sono state totalmente dominate dalla preoccupazione in tanti post e blog, oltre che sui social media, che alcune scene del film potessero scatenare delle crisi epilettiche.

Lo scorso 16 giugno la Fondazione no-profit Epilepsy ha diffuso un avvertimento su “Incredibles 2”.

Secondo quanto riportato dalla Epilepsy Foundation, circa il 3% delle persone che soffrono di epilessia sono colpite anche da una condizione detta epilessia fotosensibile. In tale condizioni delle luci intermittenti e intense, accompagnate da altri stimoli visivi, sono in grado di provocare dei sintomi come convulsioni, emicranie e mal di testa. Tra le cause più diffuse di tali attacchi ci sono le luci intense e stroboscopiche, ma anche videogames o trasmissioni TV in cui ci sono dei lampi rapidi o modelli alternativi di vari colori, e persino la luce solare naturale in alcuni casi.

Durante il weekend di lancio del film diverse persone hanno condiviso le foto di un avviso che è stato affisso nelle sale cinematografiche in diverse zone del paese da parte di varie aziende, tra cui Cinemark e AMC.

Sembra che la Disney abbia preso provvedimenti nei confronti del rischio di epilessia già nello stesso giorno in cui è stato rilasciato il film. A questi due link si potranno trovare ulteriori approfondimenti sugli elementi che hanno suscitato maggiore preoccupazione tra il pubblico.

 

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News