NOTIZIA VERA Il bellissimo gesto di 4 agenti nei confronti di una coppia di anziani rimasta sola da giorni – bufale.net

di Shadow Ranger |

NOTIZIA VERA Il bellissimo gesto di 4 agenti nei confronti di una coppia di anziani rimasta sola da giorni – bufale.net Bufale.net

anzianisoliCi segnalano i nostri contatti la seguente notizia, proveniente dalla bacheca Facebook di Tommaso Longobardi e con oltre 36mila condivisioni:Screenshot 2016-08-04 13.06.50Un video a dire il vero, un video dove sullo sfondo di una musichetta viene narrata una storia di disperazione: due anziani soli in una condominio ormai semideserto in una città svuotata dalle ferie, i vicini che sentendo pianti misti a lunghi silenzi chiamano le autorità, quattro agenti che intervengono e, rilevata la causa dei gemiti e dei pianti nello scoramento e nella prostrazione psicofisica della coppia, decide di fermarsi a cucinare un semplice pasto ed intrattenere la coppia in attesa che la convocata ambulanza provveda a condurli in ospedale per i controlli del caso.

Ci stupiamo, francamente, del fatto che un pubblico pronto a credere che un foglietto scritto in Italiano stentato dica il vero sul pagamento del Canone Rai, che ci siano città sommerse stile Atlantide nei dintorni di Napoli, che l’intero costo della ricerca nazionale in Italia ammonti a soli 95milioni di euro  e che Pacciani sia un povero ed innocente contadino condannato per eccesso di legittima difesa improvvisamente si dimostri scettico davanti ad una notizia del genere: ma questo non ci esime certo dal verificare.

E scoprire che, al netto dell’espediente narrativo del video YouTube con musica, la storia è vera, ed è la stessa Questura di Roma a riportarla:

È un’estate afosa quella romana. Jole è a casa. Come tutte le sere. Ormai da troppo tempo.
Al Tg scorrono distrattamente le notizie. Attentati, bimbi maltrattati in un asilo… Jole si chiede il perché di tanta cattiveria…
Ma la tv le fa compagnia…
Ancora una sera solitaria da passare con Michele.
Si, perché Michele, 94 anni, è il suo uomo da quasi settanta.
Lei, che di primavere ne ha 89, ne avrebbe di ricordi da raccontare!
A chi poi? È tanto che nessuno passa a salutarli…
Non è sempre facile la vita.
Specie quando la città si svuota ed i vicini sono via in vacanza.
A volte la solitudine si scioglie in pianto.
A volte è come un temporale estivo. Arriva all’improvviso e ti travolge.
Jole e Michele si amano. Ma quando la solitudine è un peso sul cuore, può accadere che perdano la speranza.
Può accadere, come questa volta, che urlino così forte la loro disperazione che, alla fine, qualcuno chiami la Polizia di Stato.
Non c’è un reato. Jole e Michele non sono vittime di truffe come spesso accade agli anziani e nessun ladro è entrato in casa. Non c’è nessuno da salvare.
Questa volta, per i ragazzi delle Volanti c’è un compito più arduo da svolgere.
Ci sono due anime sole da rassicurare.
Una volta dentro l’appartamento, tutto racconta di quella lunga vita insieme.
Ma parla anche di quella desolazione per la quale gli agenti sono lì.
Un misero raspo, da cui pendono avvizziti tre acini d’uva, sul tavolo della cucina, racconta di un digiuno che dura già da troppo tempo.
I poliziotti sono pervasi dalla tenerezza.
Capiscono che questa volta è diverso.
Non ci sono moduli da compilare. Questa sera i codici non servono.
Serve essere uomini.
Essere veri.
E mentre attendono l’ambulanza per verificare che i coniugi stiano bene, capiscono che solo un po’ di calore umano potrà ridare tranquillità a Jole e Michele.
Chiedono il permesso di accedere alla dispensa.
Improvvisano una cenetta. Un piatto di pasta con burro e formaggio. Niente di particolare. Ma con un ingrediente prezioso: c’è, dentro, tutta la loro umanità.
Andrea ai fornelli e Alessandro, Ernesto e Mirko ad intrattenere i due nuovi amici.
Questa sera si cena in famiglia!
Anche questo è #essercisempre e si trova ogni volta che qualcuno ci chiede aiuto.

Di qui la storia è stata rilanciata anche da La Repubblica e da ADNKronos, arrivando nelle nostre bacheche.

Se il nostro servizio ti piace sostienici su PATREON o con una donazione PAYPAL.

Latest News